Tempo di lettura: 3 Minuti

Un liceo artistico colora le pareti dell’ospedale di Pistoia

Un liceo artistico colora le pareti dell’ospedale di Pistoia

“L'idea dei pannelli è partita da noi poi ci siamo messi in contatto con il liceo che ha realizzato i disegni. Da tanti anni ci occupiamo di far sorri

Yalp: l’app per tradurre la musica in accordi.
Tamagotchi 20 anni dopo, ecco cosa abbiamo
Varese : lavoro e università gratuita per chi ha la media del 27

“L’idea dei pannelli è partita da noi poi ci siamo messi in contatto con il liceo che ha realizzato i disegni. Da tanti anni ci occupiamo di far sorridere i piccoli pazienti ricoverati”. #FacceCaso.

“Cerotti colorati” è un’associazione che a partire dal 2003 si occupa di migliorare la vita dei bambini ricoverati negli ospedali della provincia di Pistoia. Due pannelli dell’ospedale San Jacopo di Pistoia sono stati abbelliti dai ragazzi della sezione 5 L del liceo artistico Berlinghieri di Pescia. L’idea nasce dall’associazione Arciragazzi Cerotti Colorati Valdinievole e sono stati inaugurati solo qualche giorno fa.

Sulle pareti campeggia un clown colorato di blu e viola con i capelli arancioni che sorride ai bambini. I disegni si ispirano alla clown terapia.

“L’idea dei pannelli è partita da noi poi ci siamo messi in contatto con il liceo che ha realizzato i disegni. Da tanti anni ci occupiamo di far sorridere i piccoli pazienti ricoverati: ogni giovedì due volontari vengono qui al San Jacopo, entrano nelle camere e interagiscono con i bambini e con le famiglie”. Spiega Piero Grandi.

Anche gli studenti del liceo artistico sono felici della creazione dei pannelli, a cui hanno lavorato per un anno.

“Prima abbiamo realizzato delle tavole e poi tramite computer abbiamo fatto le decorazioni decorando queste pareti cerchiamo di spiegare la clown terapia e di regalare un sorriso ai bambini. Ci ha reso felici fare questo progetto”. Spiegano Elisa Pucci e Michaela Armasu.

Le idee erano tantissime, alla fine sono stati scelti due progetti per abbellire le mura dell’ospedale San Jacopo.

“Ho sempre avuto la profonda convinzione che un aspetto fondamentale dell’ospedale sia riuscire ad accogliere i bambini con le loro famiglie nel migliore dei modi”. Ha fatto sapere il direttore Agostiniani.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0