Tempo di lettura: 3 Minuti

WAU! University: l’app per passare il test di Medicina

WAU! University: l’app per passare il test di Medicina

L’app verrà presentata il 15 novembre 2018 all’Ema Business Centre durante l’OrientaDay. Dopo la nascita di numerose filiali in tutto il paese, WAU! a

In Italia i giovani più lontani da Facebook
Un tasto per andare direttamente da Facebook a Whatsapp
Gran Sasso Videogame: scoprire la fisica divertendosi

L’app verrà presentata il 15 novembre 2018 all’Ema Business Centre durante l’OrientaDay. Dopo la nascita di numerose filiali in tutto il paese, WAU! arriva anche a Cagliari.  #FacceCaso.

Hai presente il tanto temuto test di accesso a Medicina? Da oggi ci penserà una start-up sarda ad aiutarti a superarlo. Sto parlando di WAU! University, nata a Sassari cinque anni fa e che col passare del tempo si è specializzata nella preparazione e nel sostegno agli studenti che da grandi vorrebbero diventare medici, veterinari, odontoiatri o infermieri.

L’app sfrutta un visore di realtà aumentata che permette di scoprire tutti i segreti del corpo umano per conoscere gli apparati, il loro funzionamento e le patologie.

“Usa un metodo semplice ma efficacissimo: infatti funziona così bene che i nostri studenti arrivano primi, ogni anno”. Ha spiegato uno dei fondatori, Michel Pili.

L’app verrà presentata a Cagliari il 15 novembre 2018 all’Ema Business Centre durante l’OrientaDay. Dopo la nascita di numerose filiali in tutto il paese, WAU! University sbarca anche lì.

Se sei uno studente non perdere la possibilità di partecipare all’evento gratuito e dedicato a chi, proprio come te, sogna di superare il fatidico test di Medicina. L’evento sarà utile per scoprire tante informazioni in merito alle prove d’accesso.

La seconda parte dell’OrientaDay sarà invece dedicata alla valutazione delle competenze: gli studenti dovranno svolgere una simulazione del test d’ingresso. Non lasciarti scappare questa occasione!

“Innovare gli strumenti didattici e rendere più efficace e piacevole l’apprendimento sono da sempre i nostri obiettivi”. Sottolinea Alessandro Lai, co-fondatore di WAU!.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0