Tempo di lettura: 2 Minuti

Laplastique presenta l’EP d’esordio: fuori oggi “Matrioska”

Laplastique presenta l’EP d’esordio: fuori oggi “Matrioska”

Nuova release per Laplastique, che pubblica oggi, venerdì 19 Aprile, l'EP d'esordio "Matrioska": sei tracce equamente suddivise in lingua inglese e it

Jenime pubblica il videoclip ufficiale del suo ultimo singolo “Waves”
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo EP de I Temporali
Giovany, le EMSAISI sono tornate! Fuori oggi “Troppe cose”

Nuova release per Laplastique, che pubblica oggi, venerdì 19 Aprile, l’EP d’esordio “Matrioska”: sei tracce equamente suddivise in lingua inglese e italiana

Fuori dal 19 aprile su tutte le piattaforme streaming e in radio per Marche di Fabbrica “Matrioska”, EP d’esordio di Laplastique, cantautrice in bilico tra musica e filosofia. “Matrioska” mette in luce l’ecletticità dell’artista marchigiana presentando sei tracce equamente suddivise in lingua inglese e italiana e un mix di generi musicali.

Ogni canzone è il manifesto dei luoghi e appartamenti che Laplastique ha abitato. Sebbene i pezzi figurino come raccolta e non fossero nati dall’idea di un concept album, nell’EP si sono casualmente e spontaneamente ritrovati.

“Rimescolare le carte e cercarvi dentro ordini e sequenze inesplorate. La forma nell’informe trovata solo una volta che ci si affaccia da un’angolazione mai notata prima. Forse perché troppo nascosta o forse perché per conoscere davvero le cose bisogna sempre passarci attraverso: toccare la profondità e farsi un po’ assorbire da queste, per poi tornare in superficie”.- Laplastique.

I pezzi presentano un mix di sonorità: spaziano dal pop rock di “Frastuono” all’elettronica di “The Ghost of my past”, con lievi contaminazioni RnB ben evidenti in “Ecstasy” e “A proprio tempo”, fino ad arrivare al genere ballad delle gemelle: “Overthinking” e il “Il labirinto del non io”. Si tratta dello stesso brano, nato, alle origini, in inglese, con una rivisitazione del testo in italiano, che ha dato luogo ad un mondo diverso rispetto al progetto originale.

L’EP ha subito una grande evoluzione anche dal punto di vista della sua resa live. Mentre le prime volte, infatti, Laplastique si esibiva sempre da sola con la sua chitarra “Annie”, è arrivata, negli ultimi tempi, a formare addirittura una band. Lo spoiler è che tornerà a presentarlo interamente in acustico, come è nato all’origine.

TRACKLIST
1. Ecstasy (ek-stasis) (2.49)
2. Frastuono (2.54)
3. Il labirinto del non-io part I (4.03)
4. The ghost of my past (2.54)
5. A proprio tempo (3.12)
6. Overthinking part II (4.04)

CREDITS
Musiche e Testi: Laura Gismondi
Arrangiamenti e sintetizzatori: Daniela Munda
Chitarre e organi: Fabio D’Onofrio
Etichetta: Alessandro Piccioni– Marche di Fabbrica
Studio di Registrazione: Daniela Munda – NiHao Records– San Benedetto del Tronto (AP)
Mixing and Mastering:
-“The Ghost of my Past”; “Il labirinto del non io”; “Overthinking” – Spitfire Mastering;
-”Frastuono”; “Ecstasy”– Daniela Munda
-”A proprio Tempo” – Daniela Munda (mixing), Potemkin Studio(mastering).
Distribuzione: Pirames International
Ufficio stampa: Seitutto
Copertina: Vanessa Wellington
Foto shooting: Renata Misic.

Chi è Laplastique?

Laplastique (Laura Gismondi) è una cantautrice italiana che vive tra le Marche e Bologna. Ha ventisette anni, canta dall’infanzia e si accompagna con la chitarra Annie dall’età adolescenziale, quando inizia a scrivere canzoni. Da sempre, coltiva la musica in parallelo alla scrittura ed alla filosofia: centro motore e fonte di ispirazione della sua poetica. Il contrasto è la parola-chiave della sua musica. Come un Giano-Bifronte, vive in bilico tra la musica soul ed il synthpop, tra la vivacità cromatica delle tastiere elettroniche e le improvvisazioni soul. La sua arte è impegnata in una dialettica tra bianco e nero, profondità e superficie, musica e parole, forma e contenuto, dicibile e indicibile.
Si esibisce da sempre in serate di musica live: nelle Marche e a Bologna.
Nel 2018 trascorre un periodo a Londra, dove frequenta Point Blank Music School ed ha modo di avvicinarsi, in maniera tecnica, sia al blues che alle sperimentazioni di musica elettronica.
Nell’ottobre 2020 inizia la collaborazione con Daniela Munda: sua attuale produttrice.
Nel’inverno 2022 entra nell’etichetta “Marche di Fabbrica”, dell’Associazione Culturale Defloyd.
Il 15 maggio 2022 esce il singolo “Frastuono”, distribuito da Pirames International e dall’ufficio stampa di Giuseppe Piccoli– Sei tutto Press. L’uscita viene segnalata da Rockit nell’articolo “Il bollettino del 13 maggio”. La rivista Le Rane sponsorizzano, poi, l’anteprima dell’annesso video, realizzato dall’artista Andrea Spinelli con illustrazioni in time-lapse.
Il brano viene divulgato e pubblicizzato, tra l’estate e l’autunno 2022, nel “Frastuono Tour”, che conta, tra le sue tappe, la partecipazione all’Hoppio Festival di Roma– nell’ambito dell’RDV Day–, esibizioni all’estero e molte interviste, tra cui quelle di Radio Kaos e Radio Città Aperta (Roma). Nell’agosto 2021 Laplastique partecipa al “Sottobosco Festival”: un’iniziativa dedicata a cantautrici tra le colline del Conero, nelle Marche.
Nel gennaio 2023 realizza “Overthinking”. La pagina Instagram “Sei tutto l’indie di cui ho bisogno” pubblica, in esclusiva, il video del brano registrato, col chitarrista Umberto Olivi, presso lo Studio Sette di Fano.
Nell’estate 2023 Laplastique si esibisce in formato band in numerosi live– tra cui il Sofar Sounds di Ancona– nonché nelle finali dei concorsi Arezzo Wave Marche, Palco d’Autore di Genova e Civitanova Solidarity Sound.
Il 19 gennaio 2024 esce: “A proprio tempo”, come singolo di apertura di “Matrioska”, EP d’esordio in uscita il 19 aprile.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0