Tempo di lettura: 1 Minuti

Adventureland, l’album con cui gli Oregon Trees hanno deciso di reinventarsi e di sperimentare

Adventureland, l’album con cui gli Oregon Trees hanno deciso di reinventarsi e di sperimentare

Nuova release per gli Oregon Trees, che pubblicano oggi il loro nuovo album, “Adventureland”. Beh, direi proprio FacceCaso! Esce oggi, venerdì 10 set

Caravelle torna con un nuovo singolo: Hawaii è quel mix tra leggerezza e introspezione
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo del duo Romeo e Drill
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di LAKIKI

Nuova release per gli Oregon Trees, che pubblicano oggi il loro nuovo album, “Adventureland”. Beh, direi proprio FacceCaso!

Esce oggi, venerdì 10 settembre, “Adventureland”, il nuovo album degli Oregon Trees.

Distribuito da Artist First e registrato persso il Monolith Studio, questo disco propone una nuova versione della band bresciana. Lo stesso titolo racchiude molto del mood dell’album: Adventureland, infatti, è una sorta di neologismo nato per parlare di quella sensazione che nasce ma non puoi descrivere, e che racchiude in sé ironia e malinconia.

Gli stessi Oregon Trees sottolineano che “l’idea dell’album nasce in un periodo di transizione.
L’esigenza di reinventarci e sperimentare nuovi suoni si è concretizzata in un’opera compiuta, prendendoci il tempo necessario per elaborarla nel pieno della libertà espressiva”.

C’è stata tanta cura e meticolosa attenzione a tutto l’aspetto strumentale di “Adventureland”, come racconta la band: “I suoni sono diventati frutto del respiro concesso dalla frenesia, dai tempi stretti e dalla necessità di mostrarsi. Un salto vertiginoso da una giostra, uno schiaffo che è anche una carezza, un tuffo al tramonto è quello che speriamo di trasmettere con questo lavoro. Abbiamo collaborato con artisti e amici, compagni di avventure che hanno arricchito la nostra esperienza”.

Segui gli Oregon Trees su:

Spotify

Youtube

SoundCloud

Facebook

Instagram

Press:
Giorgia Groccia – giorgia.groccia@gmail.com
Riccardo Zianna – riccardozianna@gmail.com

BIOGRAFIA

ITA
Gli Oregon Trees sono una pop/rock band italiana nata a Brescia nel 2015 formata da Andrea Piantoni, Stefano Borgognoni e Gianluca Cancelli. Dopo l’uscita del loro primo EP “Hoka Hey” , nel Giugno del 2017 vengono ingaggiati dalla D’Alessandro e Galli per aprire il tour italiano di LP. Nel 2018 il singolo “Follow The Light” rientra nella playlist Spotify “Italians do it Better”. La band si trasferisce a Milano nel 2019, e torna nuovamente in studio per registrare il singolo “Moonshine” uscito a Novembre dello stesso anno.Dopo una breve pausa durante la quale il gruppo rinnova il proprio sound, gli Oregon Trees tornano nell’estate del 2021 con il doppio singolo Raise Me Up / Paradise in uscita il 6 Agosto 2021. Queste canzoni dal sapore molto estivo raccontano di amori e connessioni, ma anche di visioni ed esperienze, brani energici e diretti che inquadrano la band in un mood fresco e moderno. La band pubblicherà il suo album di debutto “Adventureland” il 10 Settembre.

EN
Oregon Trees are an Italian pop/rock band born in Brescia in 2015 formed by Andrea Piantoni, Stefano Borgognoni and Gianluca Cancelli. After the release of their first EP “Hoka Hey”, in June 2017 they are hired by D’Alessandro and Galli to open the Italian tour of LP. In 2018 the single “Follow The Light” is part of the Spotify playlist “Italians do it Better”. The band move to Milan in 2019, and return again to the studio to record the single “Moonshine” released in November of the same year. After a short break during which the band renew their sound, Oregon Trees return in the summer of 2021 with the double single Raise Me Up / Paradise and the single Hope. These songs with a very summery flavor tell about love and connections, but also visions and experiences, energetic and direct tracks that frame the band in a fresh and modern mood. The band will release its debut album “Adventureland” on September 10.

DETTAGLI DELL’ALBUM

Data di uscita: 10 Settembre 2021

Distributore: Artist First

Mix e Master: Marco Ravelli

Registrazioni: Monolith Studio

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0