Tempo di lettura: 3 Minuti

TG FRANCE: Edizione culinaria! Scaldate le padelle… parliamo di cucina francese

TG FRANCE: Edizione culinaria! Scaldate le padelle… parliamo di cucina francese

Oggi la vostra rubrica che vi fa scoprire la Francia vi porta alla scoperta della cucina francese e di qualche ricetta da provare… In ogni cucina fra

A pranzo con i Nas
Ritorna il Wave Food Festival!
Siete pronti? Bus to London è il viaggio organizzato più epico mai sentito

Oggi la vostra rubrica che vi fa scoprire la Francia vi porta alla scoperta della cucina francese e di qualche ricetta da provare…

In ogni cucina francese, c’è la cultura della Crepes…
A noi di FacceCaso gli stereotipi non piacciono per nulla, ma mai stereotipo fu più confermato: i Francesi impazziscono per le crepes. Ogni singola via, piazza e giardino pubblico ha il proprio chioschetto: la potete gustare semplice, con la nutella, quella tipica al beurre salé, in ogni caso è una vera e propria gioia. Ma esiste anche il corrispettivo salato, tipico della Bretagna, la “gallette”: l’impasto è lo stesso, ma sono ripiene di formaggi, salumi e chi più ne ha più ne metta. La cosa buffa? È un prodotto Made in Italy! Fu infatti preparata per la prima volta su ordine di Papa Gelasio per sfamare i pellegrini francesi arrivati a Roma.

No allo Spritz, si al Kir!
Se siete in Francia vi conviene rinunciare all’aperitivo con Spritz (costi elevati e sapore discutibile), ma non vi preoccupate, anche qui esiste un drink che è il vero RE dell’aperitivo: il Kir. Si tratta di un cocktail a base di vino bianco con l’aggiunta di uno sciroppo tendenzialmente dolce. Come per noi lo spritz è “aperol o negroni?” anche il Kir ha molte varianti, per essere precisi ce ne sono otto tipi diversi. Insomma, son tutti da provare…

Baguette&Raclette: che coppia!
Ad accompagnare il vostro aperitivo a base di Kir non possono mancare Baguette&Raclette: la nostra coppia culinaria preferita in territorio Francese. Questi due prodotti sono delle vere e proprie tipicità della nazione e portano dietro un gran bagaglio storico-culturale. La baguette, grazie ad una strategia di marketing degli anni ’60, diventa il simbolo della vita “spensierata” ed è ancora oggi uno dei clichè preferiti sui francesi: mi raccomando, portatela rigorosamente sotto l’ascella! C’è poi la Raclette – dall’omonimo formaggio svizzero – che consiste in una ricetta molto semplice: una composizione di affettati, verdure e… formaggio fuso! Con l’arrivo dell’inverno è un vero MUST della vita francesina.

Vi abbiamo fatto venir fame e voglia di partire? Molto probabilmente sì, perdonateci e aspettate il prossimo appuntamento con TG France…

#FacceCaso

Di Martina Borrello

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0