Tempo di lettura: 1 Minuti

“Music for Change – Collective album #22” disponibile dal 25 novembre

“Music for Change – Collective album #22” disponibile dal 25 novembre

Temi civili, sociali e ambientali al centro dei brani composti dagli 8 artisti finalisti del premio “Music for Change 13th award” nella prestigiosa re

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Sebaa
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Leo Lennox
“Tra la luna e sta merda” è l’inno al cambiamento di Scianni

Temi civili, sociali e ambientali al centro dei brani composti dagli 8 artisti finalisti del premio “Music for Change 13th award” nella prestigiosa residenza artistica Sound BoCs

Fuori il 25 novembre per Musa Factory/Believe Digital “Music For Change – Collective Album #22”, album collettivo che contiene i brani degli 8 finalisti del premio “Music for Change 13th award”. I brani sono stati creati, composti e prodotti durante le fasi finali del Premio nei 12 giorni di Sound BoCS, nella residenza artistica più grande d’Europa: i Bocs Art di Cosenza.

Gli artisti sono stati seguiti dai Coach (Stefano Amato, compositore e musicista di Brunori Sas; Maurizio Musumeci, autore già per Marco Mengoni, JAX e altri; Cecilia Cesario, vocale coach di Amici e Amici Celebrities; Leo Curiale produttore e sound engineer), dai Conductor (artisti che hanno già vissuto l’esperienza negli anni precedenti Cance, Francesco Lettieri, Rosita Cannito e Sugar) e i due Executive Coach, Marco Messina dei 99 Posse e Giuseppe Anastasi autore di numerosissimi artisti del panorama pop italiano.

Nella tracklist di “Music for Change – Collective Album #22” 8 i temi fondamentali sui quali gli artisti sono stati chiamati a comporre:
Migrazioni e popoli per il cantautore napoletano, vincitore del Premio Music for Change 13^edizione e della menzione Speciale del Club Tenco, Luk con “Numeri”;
Lavoro e Dignità per il soul-singer Alo con “Cameriere” vincitore del Premio Acep/Unemia;
Resistenze e Democrazia per la cantautrice Olivia XX con il brano “Bonus Libertà” vincitrice della menzione speciale dell’ass. Musica contro le mafie;
Rigenerazione e Futuro per la giovanissima cantautrice palermitana Esdra con “Malasorte” vincitrice del premio Musa Factory;
Cittadinanza Digitale e Cyber Risk per la band partenopea dei Riva con “Graffi”, vincitori parimerito della menzione speciale su segnalazione del Club Tenco;
Parità di Genere e Diritti Lgbtqi+ Heren Wolf con “Cloe”;
Disuguaglianze e Marginalità sociale è il tema del brano “Bassifondi” della rock band Vandarko;
Ambiente ed Ecologia per la loop-music di KyotoLp con il brano “Scenari”.

Una nuova “sfida” inizia per gli otto artisti che dal 25 novembre concorrono per il Premio Stream Believe. Dalla pubblicazione delle otto canzoni inizierà il conteggio degli streams e sarà quindi il gusto del pubblico a decretare l’ulteriore, importantissimo, riconoscimento che sarà assegnato al brano che, fino al 25 gennaio 2023, avrà ottenuto più ascolti sulla piattaforma Spotify.

L’album collettivo è ormai una importante prassi del Premio Music for Change perché alla fine di tutto il percorso dà la possibilità ai finalisti di rimettersi in gioco con Il PREMIO STREAM BELIEVE che vedrà i brani esser testati dagli ascoltatori. Dal 25 novembre sarà stilata ogni 10 giorni fino al 25 gennaio la classifica in base ad un rapporto tra gli stream e gli ascoltatori unici sulla piattaforma Spotify. Il vincitore sarà premiato a Casa Sanremo nei giorni del 73° festival della canzone italiana.

I volumi precedenti dell’album collettivo per tre anni sono stati in nomination alle targhe Tenco nella sezione “Album Collettivo a Progetto”.

Commenta il direttore artistico Gennaro de Rosa: «L’introduzione di questo premio è una cosa che abbiamo testato lo scorso anno e deciso di consolidare anche grazie alla partnership con Believe perché va oltre il prezioso parere delle giurie che hanno assegnato i riconoscimenti; è la prova su strada. Il nostro obiettivo è da sempre quello di diffondere buone prassi attraverso la musica; le canzoni possono avere dei contenuti importantissimi, possono essere di grande qualità tecnico artistica ma se non vengono veicolate e ascoltate da più persone possibile la nostra mission è solo parzialmente portata a compimento».

TRACKLIST

LUK – Numeri
ALO – Cameriere
OLIVIA XX – Bonus Libertà
RIVA – Graffi
ESDRA – Malasorte
HEREN WOLF – Cloe
VANDARKO – Bassifondi
KYOTOLP – Scenari

COS’È MUSICA CONTRO LE MAFIE

Musica contro le mafie è una associazione che da 13 anni attraverso la musica e i musicisti diffonde Buone Pratiche e Buone Idee. Dal 2021 ha concentrato la sua attività sugli obiettivi di Agena 2030 ONU, per lo Sviluppo Sostenibile attivando programmi d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità.
Dal 2010, organizza il Premio Nazionale “Music for Change”; il primo e più̀ importante premio musicale europeo dedicato a tematiche sociali e civili. L’Associazione è tra realtà̀ virtuose che contribuiscono a cambiare in meglio il nostro paese della rete nazionale “L’Italia che Cambia”. Ha all’attivo numerose pubblicazioni editoriali.
L’Associazione ha uno storico importante di progetti in scuole ed università, centinaia di concerti e attività in giro per l’Italia, progetti di rigenerazione urbana, pubblicazioni discografiche e letterarie e eventi da sempre in bilico tra la musica e l’impegno civile.
È una delle realtà più consolidate del panorama nazionale con proposte sempre attuali e proiettate nel futuro.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: