Tempo di lettura: 3 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo Ep dei NOLO

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo Ep dei NOLO

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono i NOLO a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo Ep.

Privatizzazione delle università in Ungheria: la manovra del governo per controllarle
Matthew Lee, il suo speciale regalo di Natale: il 45 giri digitale “My Christmas Songs”
Chiara Turco presenta il nuovo brano: fuori oggi “Non è mai la fine del mondo”

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono i NOLO a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo Ep.

Esce venerdì 2 dicembre 2022 in distribuzione Artist First il nuovo EP del duo NOLO. Finalmente il capitolo definitivo del progetto di Milano, che prende il suo nome proprio da un quartiere della città meneghina: acronimo di “Nord di Loreto”. Qui dentro troviamo una città ai confini del mondo Occidentale, quella Milano scintillante, la città delle luci che ci circonda fin da piccoli: i neon, i semafori, le metropolitane, le finestre dei palazzi. Per noi nati e cresciuti a Milano sono luci calde, accoglienti e domestiche. Il pop malinconico dei NOLO, diventa un ritratto generazionale per una generazione cittadina che si perde e si ritrova continuamente: una dichiarazione d’amore alla città di Milano.

Loro si sono conosciuti sui banchi di scuola, alle medie, ed è stato inevitabile partire proprio da qui.

Questo è un sito dedicato agli studenti, quindi non possiamo che iniziare col chiederti qualcosa in più sul vostro percorso scolastico. Com’è andata?
Abbiamo iniziato a suonare assieme alle medie, più scolastici di così! Il percorso degli studi ci ha portato a coltivare parallelamente musica e altre attività. Abbiamo fatto studi universitari (Simo Filosofia, Giulio Scienze dell’Educazione).

E con lo studio della musica che tipo di rapporto avete? Si può fare musica anche senza studiarla? Com’è stato per voi?
Abbiamo frequentato istituti musicali: Giulio soprattutto si è diplomato al CPM di Milano ed è attualmente ancora studente al Conservatorio di Milano. Simo si è diplomato al CET di Mogol. Nella musica è importantissimo lo studio e la ricerca costante. I più grandi passi avanti del nostro progetto sono arrivati dopo periodi di studio costante.

Cosa vi piace di più del cambiamento di Milano di questi ultimi anni? E cosa invece vi manca tantissimo?
Adoriamo la tendenza di Milano a guardare sempre avanti: è una città che ama crescere, completarsi, adattarsi attorno a chi la vive. Dal punto di vista culturale, offre tantissimo. Ovviamente ogni tanto sentiamo la mancanza di una forte presenza naturale, ma sappiamo che Milano saprà sorprenderci in futuro!

Com’è nasce oggi un brano dei NOLO. È sempre stato così?
I brani dei Nolo nascono di solito da un’idea di Simo, un argomento che lo tocca e che vuole portare di fronte ad altri. Dopodiché, insieme a Giulio, si prende quel seme di canzone e lo si fa crescere, sbocciare, fino a farlo diventare il risultato finale.

Programmi per il 2023?
Sicuramente abbiamo tanta voglia di live. Questo nuovo EP “Luminia”, andrà portato ovunque, davanti a quante più persone possibile. Noi diamo ai concerti un’importanza cruciale.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0