Tempo di lettura: 2 Minuti

Nuovo singolo per i Safarā, che tornano per raccontarci la loro “domenica”

Nuovo singolo per i Safarā, che tornano per raccontarci la loro “domenica”

Nuova release per i Safarā, che dopo i singoli, “Io, Modigliani” e “animali”, tornano oggi, venerdì 15 Settembre, con il nuovo singolo “domenica”.

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Sarai
“Cinema Carmen” è la nuova allucinazione di Barriera: ecco il nuovo singolo
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di VINCENZO GRECO

Nuova release per i Safarā, che dopo i singoli, “Io, Modigliani” e “animali”, tornano oggi, venerdì 15 Settembre, con il nuovo singolo “domenica”.

Dopo il singolo d’esordio, “Io, Modigliani” ed il singolo che ha accompagnato la bella stagione, “animali”, i SAFARĀ tornano sulla scena con un nuovo singolo, “domenica”, fuori venerdì 15 settembre.

“domenica” è uno di quei brani che potrebbe trarre in inganno. Se la musica induce quasi a pensare ad un clima di festa, gioioso, il testo cela delle lame pronto a far sanguinare.

Un tranello verbale quello di “domenica”, un brano che lascia presagire una presenza femminile, ma che in realtà prende come riferimento quella nostalgia che attanaglia, quel pensiero nostalgico racchiuso nei cassetti della mente.

Ma giuro a volte manchi,
come ieri che era sabato e tu non c’eri.
Dimmi dove andiamo a finire così,
se mi trascini solo quando vuoi,
nei miei silenzi ad occhi aperti

La potenza dei fiati rafforza il concetto di assenza, dando la sensazione di una pacca sulla spalla, come se fosse la rassicurazione che tutti quanti cerchiamo. Quello che risalta ascoltando “domenica” è la capacità di percepire il distacco dal nostro malessere quando esso decide di non palesarsi. Una mancanza che emerge quando fatichiamo ad estraniarci dalla routine quotidiana e consideriamo quella sensazione di malessere come fuga dalla realtà.

“domenica” è una presa di coscienza, ci mostra quanto l’essere umano sia capace di dipendere dal suo male interiore, riluttante verso la sensazione di benessere, comodo in quella che reputa apparentemente la sua confort zone.

I SAFARĀ sono Stefano Morlando (voce), Federico Bartoli (basso), Tommaso Raimondo (chitarra) e Giulio Breschi (batteria).

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0