Tempo di lettura: 1 Minuti

ULULA presenta il suo atteso primo album: fuori oggi “Pelle di lupo”

ULULA presenta il suo atteso primo album: fuori oggi “Pelle di lupo”

Nuova release per ULULA, che pubblica oggi, venerdì 10 Maggio, il suo primo album "Pelle di lupo" tra cantautorato, rock e pop. TSCK Records presen

Francesco Morrone ha pubblicato il suo nuovo album: ecco “Grotte”
“Muoviti”: dal 24 Marzo in radio il nuovo singolo di Mattia Rame
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo album di Croce Atroce

Nuova release per ULULA, che pubblica oggi, venerdì 10 Maggio, il suo primo album “Pelle di lupo” tra cantautorato, rock e pop.

TSCK Records presenta “Pelle di Lupo”, album d’esordio di ULULA disponibile nelle piattaforme digitali dal 10 maggio. Un disco di 9 tracce che alternano: cantautorato, rock e pop con innesti elettronici e psichedelici.

“Pelle di Lupo” è stato prodotto da Duck Chagall (Francesco Ambrosini, già fondatore e produttore dei C+C=Maxigross e dei Duck Baleno) allo studio TEGA di Verona, con la collaborazione di Giovanni Franceschini alla batteria. I testi raccontano di magia, di cruda realtà, di finzione, di passione, di riflessioni, di contemplazione del mondo fuori e dentro l’individuo e di esperienze personali che cercano, con un tentativo poetico, di raggiungere l’universale.

“‘Un disco scritto anche in mezzo a due grandi viaggi in bicicletta: dal Marocco ai Balcani alla Turchia, che lo rendono a tratti esotico. Infine, un canto alla Luna” – ULULA.

TRACKLIST
1. Pazzo Cuoricino Pazzo
2. Nuovo Coraggio
3. Pelle di Lupo
4. Oh! Quanti Giovani
5. Va Pensiero
6. Confesso
7. Il Canto Della Resa
8. Africano
9. 9

CREDITS
Testo: ULULA (Lorenzo Garofalo)
Musica: ULULA (Lorenzo Garofalo), Francesco Ambrosini, Giovanni Franceschini
Registrato nello Studio TEGA
Prodotto da Duck Chagall (Francesco Ambrosini)
Suonato da ULULA (Lorenzo Garofalo), Duck Chagall (Francesco Ambrosini) e Giovanni Franceschini
Mix di Duck Chagall
Master di Davide Saggioro
Foto e copertina: Giovanni Cobianchi
Progetto grafico: Pietro Girardi
Artwork: Madina Bahromov Abdusalomovna e Pietro Girardi
Foto promozionali: Pietro Girardi

DESCRIZIONE TRACK BY TRACK

1 PAZZO CUORICINO PAZZO
A lui, al cuore: sconsiderato, balordo, impavido, incontrastato, ineluttabile poeta. Sbagliato e menefreghista, partigiano e fascista. Motore di ricerca.

2 NUOVO CORAGGIO
Antica arma, luce e medicina. Autore e regista di spettacoli stupefacenti, d’imprese; segno indelebile nella storia nella memoria. Lo cerco, lo seguo, lo nutro.

3 PELLE DI LUPO
Ogni tanto, nell’intimità di un gesto o di una confidenza, quella bestia che dimora dentro di noi si fa sentire forte e prepotente, lasciando le impronte del suo passaggio nella nostra vita e in quella di chi ci circonda.

4 OH! QUANTI GIOVANI
Un dipinto psichedelico e coloratissimo di quante più sfumature ne sono composti i giovani; che sono “figli di giovani, di altri giovani”.
L’arroganza, la presunzione, la noia ma anche la forza, la gioia, la follia, la fantasia.
Sono il motore dell’umanità, la speranza così fragile ma autentica che contraddistingue e sottolinea questa potente stagione della vita. Di tutte le vite.
Sono l’esercito a volte della pace a volte della guerra, un sentiero dal passato una rotte sul futuro.

5 VA PENSIERO
Quel pensiero da evitare, proprio lui che striscia infame.
Menzognero e codardo, lacrima di coccodrillo. Si arrampica ovunque poi cade tirando giù tutto.
Povero pensiero si schianterà; ancora e ancora.

6 CONFESSO
Nudo in un viaggio dall’oltretomba all’ultima goccia di vita tutta. Una confessione, una rivelazione, uno specchio davanti ad un altro specchio.
In fondo un bagliore accecante, la verità.

7 IL CANTO DELLA RESA
Le parole dopo la fatica, il ritorno. La malinconia che spiega le ali e ritorna a casa a raccontare cosa è successo. Un po’ vincitrice un po’ perdente, arresa a se stessa.

8 AFRICANO
Oggi che il pianeta sembra estremamente connesso e collegato, ancora si possono contemplare quadri fantastici, di mondi fantastici, di condizioni irraggiungibili e che mai ci raggiungeranno.

Chi è ULULA

“Musica e parole sono strumenti per dare forma alla complessità del mondo e per restituire a chi ascolta quei piccoli pezzi di realtà che vanno persi nella vita di tutti i giorni”
ULULA al secolo Lorenzo Garofalo, classe 1990, nasce a Verona dove si avvicina alla musica grazie alla chitarra, strumento che approfondisce nell’adolescenza suonando svariati generi anche molto diversi tra loro.
Queste radici da chitarrista eclettico fioriranno solo poi nel cantautorato.
Dopo la laurea in filosofia si trasferisce a Milano, per frequentare l’accademia musicale CPM, dove nasce il primo progetto nelle vesti di cantautore: ULULA & LaForesta.
Con “LaForesta” pubblicherà un EP nel 2019 che prende il nome della stessa band e un disco nel 2022 dal titolo “Poveri Noi”.
Nel 2023 ULULA è stato impegnato in studio per la composizione e la scrittura di un nuovo disco in uscita per la primavera 2024. Il disco è prodotto da Duck Chagall (Francesco Ambrosini), e con la collaborazione del batterista Giovanni Franceschini, con i quali sono stati pubblicati i primi due singoli firmati, metaforicamente, solo dal lupo: “Pazzo cuoricino pazzo” e “Nuovo coraggio” sono disponibili ora su tutte le piattaforme.
Nel 2024 escono i due nuovi singoli “Pelle di Lupo” (12 gennaio) e “Oh! Ma quanti giovani” (22 marzo) che hanno anticipato il primo album “Pelle di Lupo” in uscita il 10 maggio.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0