Tempo di lettura: 1 Minuti

Calcio e umanità: il Bayern Monaco dona 1mln di Euro per i profughi

La nota squadra di calcio tedesca ha deciso di scendere letteralmente in campo per dare il suo contributo alla tragedia degli immigrati. In cantiere u

Calcio e solidarietà: bimbo perde i capelli a causa di una malattia e il suo allenatore si rade a zero per lui
Veni, Vidi, Vicerunt: cronaca del match di sabato 17 Dicembre
Football for friendship: l’altra faccia del calcio

La nota squadra di calcio tedesca ha deciso di scendere letteralmente in campo per dare il suo contributo alla tragedia degli immigrati. In cantiere un campo di allenamento per bambini e adulti.

Che nel calcio girino troppi soldi, è un dato innegabile.
Che il calcio sia lo sport più popolare al mondo, è un dato innegabile.
Che il calcio, quindi, abbia una sorta di ‘dovere morale’ nei confronti delle persone, ecco, sarebbe un dato innegabile.
Spesso, però, le società si concentrano molto sull’immagine riflessa dallo specchio e molto poco sulle immagini che hanno attorno. Già, la maggior parte delle società fa così, nonostante nei loro bilanci rientrino cifre a 3 zeri tondi tondi. Ma proprio tondi.
In queste ore, però, qualcuno ha deciso di dare il buon esempio. E questo qualcuno è un ‘qualcuno’ molto importante: il Bayern Monaco, una delle squadre più titolate, forti e famose del pianeta. Il club tedesco è entrato a gamba tesa nella piaga dell’immigrazione: ha deciso di aprire un campo di allenamento per bambini e profughi giunti in Germania nell’ultimo periodo. La società bavarese ha inoltre assicurato l’organizzazione di una partita amichevole per raccogliere 1mln di Euro da destinare all’emergenza migranti. E non finisce qui: durante la prossima gara di Bundesliga, i giocatori del Bayern Monaco entreranno accompagnati dai bambini profughi.
Eh si, insomma esiste un’emergenza migranti anche in Germania. A confermarlo, oltre ai dati (che parlano di circa 519.300 nuovi arrivi nel 2014, ovvero il 6,8% in più rispetto all’anno precedente), è stato Andrea Nahles, il ministro del Lavoro tedesco. Stando alle sue parole, saranno 800mila i richiedenti asilo nel 2015. Cifra che va a quadruplicare il numero del 2014.
La miglior foto della filosofia del Bayern Monaco è quella scattata da Karl-Heinz Rummenigge, Ceo del club, con le sue parole: “Il Bayern vede come responsabilità sociale aiutare coloro che soffrono come bambini e donne e sostenerli in Germania”.
Il calcio ha i mezzi per fare tanto e per fare tanto bene.
Il calcio spesso lo fa.
Il calcio non è solo un campo verde denso di sogni: è anche un campo verde capace di costruire meraviglie concrete.

A cura di _Riccardo Zianna_

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0