Tempo di lettura: 2 Minuti

Iphone 6s, cos’è cambiato? Tutto.

Iphone 6s, cos’è cambiato? Tutto.

Così commenta il CEO di Apple alla convention di San Francisco nella giornata di ieri. Saranno introdotte novità rivoluzionarie al telefono più famoso

Ricordati che devi morire
FacceCaso & Actual: cronaca de ‘na bella risata
Una app universale: Facebook ci prova con i suoi programmi!

Così commenta il CEO di Apple alla convention di San Francisco nella giornata di ieri. Saranno introdotte novità rivoluzionarie al telefono più famoso di sempre.

I nuovissimi iPhone 6S e iPhone 6S Plus integrano il “3D Touch”: lo schermo riconosce tre tipi di pressione, cui poter assegnare nuove funzioni. Permette di interagire in modo nuovo con le app.
Arriva la tecnologia ‘’Live Photos’’: con una pressione prolungata su una foto, sottolinea Phil Schiller, questa si “anima”, come una Gif. Non sono video dunque, ma vere e proprie foto “animate” che si possono visualizzare anche sugli Apple Watch.
Sono presenti però altre caratteristiche tecniche dei nuovi telefoni Apple: la maggiore potenza grazie al processore A9 e al co-processore M9; la fotocamera posteriore da 12 Megapixel che può realizzare video in altissima risoluzione, 4K. C’è anche la connettività Lte e il Touch ID di seconda generazione che promette di essere due volte più veloce. Per quanto riguarda l’estetica, Tim Cook sottolinea: ‘’gli accessori Apple vengono disegnati insieme all’iPhone: è per questo che gli stanno alla perfezione.’’ Moltissima sarà la scelta per le cover del telefono, dal materiale: pelle, plastica, silicone; al colore: silver, space gray, rose gold, gold.
Il prezzo va dai 199 dollari ai 299 dollari rispettivamente per l’iPhone 6S e 6S Plus. La disponibilità invece sarà in mercati selezionati – non in Italia – dal 25 settembre: Usa, Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Nuova Zelanda, Porto Rico, Singapore, Regno Unito. Via ai preordini dal 12 settembre.
Speriamo solo che non continui a spegnersi con 20% di batteria rimanente come i precedenti modelli… FacceCaso.

 

A cura di Umberto Chambry

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0