Tempo di lettura: 1 Minuti

Ai confini della realtà: tutto diventa possibile con Google Trips

Ai confini della realtà: tutto diventa possibile con Google Trips

Se i viaggi sono la tua dipendenza e non riesci a stare fermo nello stesso posto per più di un paio di mesi, allora Google Trips, la nuova app a dir p

In arrivo le scuole dei balocchi
Al via master in Luxury Management a Dubai
Quando la tecnologia crea nuove realtà: in Danimarca arriva l’ambasciatore digitale

Se i viaggi sono la tua dipendenza e non riesci a stare fermo nello stesso posto per più di un paio di mesi, allora Google Trips, la nuova app a dir poco rivoluzionaria che ti permetterà di esplorare i confini del mondo in modo semplice e sicuro, fa sicuramente al caso tuo.

Di Carolina Saputo

“Si, viaggiare”, dice una vecchia canzone di Lucio Battisti, e forse la citazione stessa non ha tutti i torti (nel senso letterale dei termini); il viaggio infatti potrebbe essere la metafora di una crescita personale interiore, il punto d’incontro con nuove ed affascinanti culture, un modo per sperimentarsi e sperimentare i propri limiti, oltre che un semplice divertimento o una soddisfazione per gli occhi, stanchi di osservare sempre i soliti paesaggi.

Se il viaggio è quindi paragonabile in qualche modo a una sorta di esperienza totalizzante, è possibile cercare di cambiarlo per migliorarlo? Da oggi sembra di si con l’app Google Trips; il colosso Google sta infatti lavorando a questa nuova idea, progettata appositamente con il solo e unico scopo di offrire, attraverso una complessa rete di informazioni, la migliore esperienza di viaggio possibile per gli utenti che ne fanno uso. L’utilizzo è piuttosto semplice: attraverso l’account di Gmail infatti, l’app riesce a scovare le nostre mete preferite per riuscire a prenotare e pianificare l’itinerario perfetto; per ora questa portentosa applicazione è disponibile solo in versione beta, in attesa dell’ aggiornamento completo che permetterà di pianificare il viaggio in ogni suo minimo aspetto, dagli orari dei mezzi pubblici, ai percorsi da fare in bici, dai consigli su dove mangiare, alle prenotazioni di alberghi, per non parlare dell’intera gestione di pacchetti viaggio acquistati in modo automatico.

Un tour operator/ guida turistica/ agenzia di viaggio da tenere sempre in tasca e a portata di click quindi: le aspettative non possono che essere altissime per questa ambiziosa idea che sicuramente rivoluzionerà in modo radicale e permanente il concetto stesso di evasione.

Di Carolina Saputo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 1