Tempo di lettura: 3 Minuti

Ormai è guerra per la diretta video: anche Google dopo Periscope e Facebook

Ormai è guerra per la diretta video: anche Google dopo Periscope e Facebook

Mentre spopolano sempre di più sui vari social i filmati amatoriali live, il motore di ricerca, big del web, è pronto a inserirsi con tutta forza. Ovv

Da oggi anche in Italia le dirette su Instagram
Le dirette Facebook e la nuova via dell’intrattenimento televisivo
Politica Netflix, che cosa sta succedendo tra Social e Governo?

Mentre spopolano sempre di più sui vari social i filmati amatoriali live, il motore di ricerca, big del web, è pronto a inserirsi con tutta forza. Ovviamente tramite YouTube.

Di Umberto Scifoni

In principio fu Periscope. Il popolo digitale cominciò a iscriversi per filmare la propria vita e condividerla istantaneamente con questa App. Ma il pesce è piccolo, la novità ancora poco digerita e, si sa, il mare magnum di Internet è immenso.

Poi arrivò Facebook live, e gli utenti del social (oltre un miliardo e mezzo!), aprirono gli occhi su una realtà nuova e affascinante: condividere con tutti gli amici una propria diretta, interagire con loro tramite i commenti, il tutto con un semplice smartphone. Del resto si sa, a tutti noi piace finire al centro dell’attenzione, e questi live hanno cominciato a regalare uno spicchio di celebrità a ciascuno. Per la prima volta si è arrivati a mettere il comune spettatore social al centro dell’attenzione, seppur in modo amatoriale e non sempre con ampia visibilità;ma questa è la nuova tendenza.

Non è finita qui, perché anche Google ha fiutato l’affare, e così il padre-padrone della Silicon Valley, stando a indiscrezioni, è pronto a lanciare la sua offerta.

Ricordiamo che il motore di ricerca è proprietario anche di Youtube, quindi la nuova app, che funzionerà come i due esempi precedenti, permettendo di trasmettere i filmati in diretta con l’account Google, si dovrebbe chiamare Youtube connect. Quale il vantaggio rispetto ai concorrenti? Sarà l’interazione con la più importante e cliccata rete di video al mondo, proprio Youtube, che darà la possibilità di inserire i video in differita.

Ecco il punto: questa è la nuova onda digitale, si sono aperte le porte per trasformare ognuno in Youtuber. Si salvi chi può!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0