Tempo di lettura: 3 Minuti

La scuola del futuro è progettata da studenti

Il ministero mette in palio 35.000 € per i migliori 5 progetti sull’edilizia degli istituti. Il primo Hackathon sull’edilizia scolastica organizzato d

Liceo musicale: top 5 di Roma
“Aiuti a chi assume giovani”: il ministro dell’economia Padoan promette di investire sui ragazzi che oggi non riescono a farsi mettere sotto contratto
Videgiochi che passione? Vigamus Academy vi aspetta

Il ministero mette in palio 35.000 € per i migliori 5 progetti sull’edilizia degli istituti.

Il primo Hackathon sull’edilizia scolastica organizzato dal ministero in collaborazione con l’Indire si è concluso ieri con grandi risultati. Finalmente un’iniziativa volta a coinvolgere in prima linea gli studenti chiamati a progettare come dovrebbero essere le scuole del futuro.
scuole-innivative-k4f-U10805628475793dH-680x956@LaStampa.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le migliori 5 proposte riceveranno un premio di 35.000 euro, che sarà destinato alla realizzazione di laboratori all’interno della scuola.

A concorrere per il montepremi, le scuole beneficiare del finanziamento #ScuoleInnovative, il bando per la costruzione di 52 nuovi istituti scolastici sostenibili.

“Idee chiare e originali, progetti definiti e precisi – ha commentato il sottosegretario Davide FaraoneSono rimasto impressionato dalla capacità di visione oltre le cose dei ragazzi e dalla loro voglia di collaborare tutti insieme”.

Il primo premio è stato vinto dal progetto “L’unione fa la scuola”. Creazione di bacheche fisiche e solide per condividere pensieri, sensazioni, idee da sviluppare insieme.. lo stesso principio che anima Facebook per intenderci, con uno sguardo verso la socialità, la condivisione; un vero e proprio ponte tra conoscenze astratte e quelle della vita reale, il tutto senza stravolgere la struttura dell’istituto ma utilizzando spazi comuni all’interno dove di solito avviene il passaggio di studenti e professori. Semplicemente geniale. #FacceCaso

Di Francesca Romana Veriani

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0