Tempo di lettura: 1 Minuti

200 palloncini sollevano Francesco

200 palloncini sollevano Francesco

Uno studente di 17 anni trova l'equazione per librarsi in aria grazie a dei palloncini colorati. L'esperimento a Francavilla a Mare. C'è chi va al mar

Meno CoVid, più pesce palla: lo sballo dei delfini a cui non hai fatto caso
Università tedesche, i prof addolciscono gli studenti con i biscottini a fine lezione
Tom Morgan vola come in “ Up !”

Uno studente di 17 anni trova l’equazione per librarsi in aria grazie a dei palloncini colorati. L’esperimento a Francavilla a Mare.

C’è chi va al mare per prendere il sole e per fare il bagno o chi, come Francesco Mazza, sperimenta un’equazione matematica inventata da lui. Questo ragazzo pescarese di 17 anni, studente del liceo scientifico Nostra Signora di Pescara, aveva iniziato da tempo a creare un algoritmo per stabilire il numero di palloncini ad elio necessari per sollevare da terra un peso.

Tenendo conto di temperatura, densità dell’aria, velocità del vento e pressione Francesco è riuscito nel suo intento e lo ha dimostrato davanti a tutti sulla spiaggia dello stabilimento La Bussola a Francavilla a Mare. Il 16 agosto, nel tardo pomeriggio, il giovanissimo genietto della matematica si è alzato in volo sorretto da 200 palloncini gonfiati ad elio e forniti dalla ditta Partycolare; amici, parenti e bagnanti hanno potuto assistire ad un reale esperimento che somigliava molto alle imprese dei personaggi del cartone Up (nel quale dei palloncini sollevano un’intera casa). Francesco, visibilmente soddisfatto dell’esito dell’evento, ha detto: “Vedevo le persone dall’alto, piccole. L’emozione è stata grande, insieme all’adrenalina e all’entusiasmo“.

Dopo essersi innalzato per circa 20 metri sopra il mare di Francavilla, il ragazzo ha iniziato a tagliare i fili dei palloncini per tornare a terra. Tutto è filato assolutamente liscio e questo significa che i calcoli matematici di Francesco sono esatti tanto da far dire al giovane che vuole stabilire un record: raggiungere i 6000 metri di altitudine. Certo servirà un paracadute  (e tanto allenamento) ma noi facciamo il tifo per lui!

Di Giulia Pezzullo

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0