Tempo di lettura: 1 Minuti

Un reciproco beneficio: Taskhunters, il tuo nuovo lavoro

Un reciproco beneficio: Taskhunters, il tuo nuovo lavoro

Il mondo dei lavoretti universitari si apre finalmente e concretamente agli studenti Come unire in modo utile ed efficiente le esigenze di chi deve tr

Terrore in Florida: altra sparatoria
E se bocciassimo mamma e papà? Ciò che è accaduto a Gorizia può farcelo pensare
Facoltà di Giurisprudenza in Toscana: Firenze, Pisa o Siena?

Il mondo dei lavoretti universitari si apre finalmente e concretamente agli studenti

Come unire in modo utile ed efficiente le esigenze di chi deve trovarsi un lavoretto e di chi invece, sommerso dagli impegni, non ha il tempo nemmeno per sbrigare la più piccola commissione?

La risposta è Taskhunters!

Taskhunters è la nuovissima piattaforma web lanciata da 4 ragazzi ventinovenni di Treviso: Lorenzo Teodori, Francesco Piovesan, Marco Premier e Alberto Mora, che rappresenta un nuovo punto di contatto fra il mondo giovanile e le prime esperienze lavorative.

L’utilizzo è semplicissimo: chiunque desideri un servizio, dal meno impegnativo al più completo, dovrà “postare” nella pagina in questione la sua esigenza. I compiti potranno variare dalle lezioni private alla spesa al supermercato, dal ritiro degli abiti in lavanderia a dog sitter. Lo studente interessato, precedentemente registrato sulla piattaforma, potrà proporsi e concordare con il “datore” la giusta retribuzione che sarà effettuata tramite Paypal. Inoltre sarà possibile valutare entrambe le parti e costruirsi una reputazione all’interno della comunità.

Semplice no?

Gli sviluppatori sono già all’opera per espandere il progetto nelle città italiane con la presenza di grandi Atenei: Milano, Roma, Bologna, Torino, Padova e via dicendo e personalmente noi non vediamo l’ora che questo nuovo e ingegnoso meccanismo si metta in moto nella nostra città!

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0