Tempo di lettura: 3 Minuti

Google Translate ha ora una sua lingua

Google Translate ha ora una sua lingua

Nuovo linguaggio basato sulle informazioni elaborate da una rete neurale artificiale. Cosa può comportare? L’obbiettivo è rendere sempre più efficient

Apple: ancora sanzioni per i creatori dell’iPhone
“Selfie Killer”? Problema risolto…o forse no
Contro la guerra molti studenti decidono di rimanere in Siria per ricostruire

Nuovo linguaggio basato sulle informazioni elaborate da una rete neurale artificiale. Cosa può comportare?

L’obbiettivo è rendere sempre più efficiente la traduzione online, e Google Translate attualmente supporta 103 lingue e 140 miliardi di parole tradotte al giorno.
Quando si tratta però di elaborare intere frasi la confusione e l’errore è dietro l’angolo. Adesso qualcosa è cambiato, perché l’intelligenza artificiale è cambiata a tal punto da rendere, in un certo senso, Translate padrone del proprio destino: nasce quindi un sistema basato su una rete neurale artificiale che è in grado di tradurre in modo più efficiente le lingue più diffuse al mondo.

Quindi un nuovo linguaggio interno di Google, che riesce a recepire le frasi nel complesso, rielaborarle e quindi tradurle in una maniera sensata. Si sta forse avvicinando l’era della traduzione istantanea e perfetta, un cambiamento tecnologico che potrebbe cambiare per sempre i rapporti internazionali.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0