Tempo di lettura: 3 Minuti

Un nuovo Google Plus

La piattaforma social non ha mai attecchito veramente, ma adesso viene ripresentata con una nuova veste grafica e funzioni innovative. Sei anni fa Goo

Alternanza scuola-lavoro: a che punto siamo?
Detrazioni fiscali in cambio di donazioni per la scuola? Specchietti per le allodole che non funzionano
Olimpiadi di Italiano: arriva la finale!

La piattaforma social non ha mai attecchito veramente, ma adesso viene ripresentata con una nuova veste grafica e funzioni innovative.

Sei anni fa Google Plus venne lanciato come il social network del motore di ricerca. Bastava avere un account Google Mail per essere iscritto, e dato il gran numero di possessori, si pensava che sarebbe stato seguito da un buona fetta di “clienti”. Invece da allora si è rilevato uno dei flop più clamorosi, così deludente che ha spinto, adesso, l’azienda di Mountain View a tentare di riesumarlo con massicci cambiamenti.

Con un annuncio sul blog ufficiale dell’azienda sono state definite le nuove funzionalità, completamente utilizzabili dal 24 Gennaio: filtro automatico ai commenti, selezionati da un algoritmo per togliere di mezzo i peggiori, maggior attenzione alle fotografie, anche mostrabili in grandi dimensioni e zoom per i dettagli.

Ancora rinasce la funzione “Eventi”, con cui si possono creare o ci si può unire a eventi organizzati su internet. Infine il restyling tocca la veste grafica, con migliorie che rendono l’aspetto più funzionale. Adesso Google Plus conta 25 milioni di utilizzatori, un numero irrisorio rapportato ai maggior competitors. Saranno queste le mosse giuste per risalire la china?

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0