Tempo di lettura: 1 Minuti

21 anni e già docente universitario, tutto grazie ai social

21 anni e già docente universitario, tutto grazie ai social

Davide Dal Maso è riuscito a costruirsi un lavoro accademico grazie a una passione per i nuovi media, e adesso tiene corsi all’Università di Padova.

Social network e dipendenza: così lontani, così vicini
Un’app per chi ha paura di volare
Rientro a scuola: il Codacons ha fornito delle dritte alle famiglie per risparmiare sul materiale didattico

Davide Dal Maso è riuscito a costruirsi un lavoro accademico grazie a una passione per i nuovi media, e adesso tiene corsi all’Università di Padova.

Un social media coach, a 21 anni, partendo dal basso. Stampatevi bene queste parole in testa, perché state per ascoltare una storia di successo nato da una passione, quella per i social network, coltivata da un ragazzo Vicentino fin dai 15 anni.

Davide Dal Maso è il protagonista di una già promettente carriera: figlio di operai, già a 17 anni si occupò della pagina Facebook della biblioteca di Trissino, suo paese, dopo che aveva dato vita ad altri personali canali.
Oggi il giovani, dopo gli studi di ragioneria e un’esperienza a Cardiff tramite il bando Erasmus Plus, è già Social Media Coach, ossia utilizza ad utilizzare i moderni mezzi di comunicazione a scuole e aziende, fino ad arrivare, appena ventunenne, al primo step chiave della sua carriera lavorativa: diventare il più giovane docente dell’ateneo Padovano.

Quindi a tempio pieno rendere il proprio interesse una passione: “Affianco le aziende formando il personale sull’uso dei social. Sono un Social Media Coach. Una figura diversa dal consulente, per il tipo di approccio. Tendo a rendere indipendente il cliente e poi ad affiancarlo come un coach per migliorare la sua efficacia”. Inoltre quindi corsi per scuole (Social Warning: Rischi e Potenzialità dei Social) e come utilizzarli “bene”.

A novembre quindi la prima lezione, presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova, esperienza che ha commentato così: “Ho segnato un record, sono stato il più giovane di sempre. È stata una sensazione bellissima, una rivincita rispetto alle tante persone che mi dicevano che non avrei combinato niente nella vita, che con i social si gioca e basta e che senza una laurea non sarei mai arrivato da nessun parte. Attualmente sono anche il più giovane docente di corsi finanziati dalla Regione Veneto sui social e l’autopromozione”.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0