Tempo di lettura: 1 Minuti

Una scuola a metà: più si cresce e più sale l’effetto disparità

Una scuola a metà: più si cresce e più sale l’effetto disparità

Indagine Ocse promuove l’Italia sulla diseguaglianza prodotta dalla scuola, ma i risultati calano con l’avvicinarsi della scuola secondaria. Qualit

La Borsa dei Social:crescono LinkedIn e Instagram
Il Signore degli Anelli presto serie Tv?
La Bocconi vola a Parigi per la quinta Global Conference

Indagine Ocse promuove l’Italia sulla diseguaglianza prodotta dalla scuola, ma i risultati calano con l’avvicinarsi della scuola secondaria.

Qualità nella scuola italiana, un controsenso. Questo è ciò che appare analizzando i dati prodotti da una ricerca dell’Ocse, secondo cui in generale la disuguaglianza e il livello di istruzione parte bene nella scuola, ma come gli studenti avanzano di grado verso le medie e il liceo il tasso qualitativo cala drasticamente.
Quindi se da una parte i 15enni producono punteggi sotto la media per scienze, lettura e matematica. Oltre a questo si pone un problema socio-economico per il peso prodotto dallo studio sulle famiglie.

Se fino al secondo anno delle superiori la scuola riesce a non far notare le disparità, sui ragazzi più deboli ricade il peso di situazioni economiche peggiori.
Tante contraddizioni quindi per il sistema italiano, incapace a un certo punto del percorso di offrire le stesse opportunità di apprendimento, abbandonando spesso i ragazzi al proprio destino.

Di Umberto Scifoni<h3>

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0