Tempo di lettura: 3 Minuti

Una scuola a metà: più si cresce e più sale l’effetto disparità

Una scuola a metà: più si cresce e più sale l’effetto disparità

Indagine Ocse promuove l’Italia sulla diseguaglianza prodotta dalla scuola, ma i risultati calano con l’avvicinarsi della scuola secondaria. Qualit

Netflix cambia sistema d’abbonamento
Una prof da 10 e…nobel
In Puglia c’è ancora chi aspetta la borsa di studio

Indagine Ocse promuove l’Italia sulla diseguaglianza prodotta dalla scuola, ma i risultati calano con l’avvicinarsi della scuola secondaria.

Qualità nella scuola italiana, un controsenso. Questo è ciò che appare analizzando i dati prodotti da una ricerca dell’Ocse, secondo cui in generale la disuguaglianza e il livello di istruzione parte bene nella scuola, ma come gli studenti avanzano di grado verso le medie e il liceo il tasso qualitativo cala drasticamente.
Quindi se da una parte i 15enni producono punteggi sotto la media per scienze, lettura e matematica. Oltre a questo si pone un problema socio-economico per il peso prodotto dallo studio sulle famiglie.

Se fino al secondo anno delle superiori la scuola riesce a non far notare le disparità, sui ragazzi più deboli ricade il peso di situazioni economiche peggiori.
Tante contraddizioni quindi per il sistema italiano, incapace a un certo punto del percorso di offrire le stesse opportunità di apprendimento, abbandonando spesso i ragazzi al proprio destino.

Di Umberto Scifoni<h3>

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0