Tempo di lettura: 3 Minuti

Dalle giovanili del Pescara a San Pietroburgo

Dalle giovanili del Pescara a San Pietroburgo

Due giovani sportivi italiani sono diretti a San Pietroburgo per una manifestazione sportiva internazionale. Lo scorso 20 aprile presso il Centro Spo

Calcio e umanità: il Bayern Monaco dona 1mln di Euro per i profughi
Calcio, a scuola con…Daniele De Rossi
Calcio e matematica insieme nelle maglie della Romania

Due giovani sportivi italiani sono diretti a San Pietroburgo per una manifestazione sportiva internazionale.

Lo scorso 20 aprile presso il Centro Sportivo Delfino Pescara, a Poggio Degli Ulivi di Città Sant’Angelo, si è svolta una cerimonia per un torneo internazionale di calcio giovanile che prende il nome di Football for Friendship.

Quest’ultimo, organizzato da Gazprom, avrà luogo la prossima estate, dal 26 giugno al 3 luglio, a San Pietroburgo presso lo stadio “Arena di San Pietroburgo”.

In questa giornata celebrativa e di festa, i giovani calciatori del Pescara si sono scambiati i braccialetti dell’amicizia alla presenza del coordinatore federale FIGC Emilio Sabatini. I ragazzi hanno tenuto esposto anche un cartellone su cui erano scritte le nove parole chiave del torneo, i valori che lo caratterizzano:

  • amicizia
  • salute
  • onore
  • correttezza
  • pace
  • parità
  • devozione
  • vittoria
  • tradizioni.

All’evento era presente anche l’assessore Denia Di Giacomo ed il calciatore del Pescara Michele Fornasier. Durante la manifestazione sono stati selezionati per partecipare alle competizioni sportive che si terranno a San Pietroburgo, due ragazzi giovanissimi di 12 anni.

Uno di loro è un calciatore Niccolò Postiglione, l’altro è un giovane giornalista, Alessio Canepari, che racconterà tutto quello che accadrà durane i giochi sportivi.

Durante questi ultimi i ragazzi avranno la possibilità di incontrare loro coetanei provenienti da paesi di tutto il mondo, e condividere con loro la grande passione per il calcio che li lega.

Parteciperanno alla competizione atleti provenienti da 64 paesi different. I nostri connazionali giocheranno in una squadra che avrà come partecipanti ragazzi egiziani, slovacchi, danesi, iraniani, russi, austriaci e algerini.

Per la prima volta per questa competizione saranno presenti anche giovani provenienti dagli Stati Uniti e dal Messico.
Un grande in bocca al lupo ai nostri calciatori, e che vinca sempre lo sport.

#FacceCaso

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0