Tempo di lettura: 2 Minuti

Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo: ecco i dati ufficiali

Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo: ecco i dati ufficiali

Senza speranza i giovani di oggi, che non vogliono andare via di casa e costruire una famiglia, vediamo perchè. Cresce la preoccupazione per il futur

Borsa di studio Laziodisco: come ottenerla?
Aumentano i fondi per le borse di dottorato
Services4Migrants: gli studenti aiutano i migranti

Senza speranza i giovani di oggi, che non vogliono andare via di casa e costruire una famiglia, vediamo perchè.

Cresce la preoccupazione per il futuro dei giovani. Ricordi? Cresce soprattutto la situazione precaria dei NEET, i ragazzi che né studiano né cercano un lavoro. È il risultato che emerge dalla presentazione del Rapporto Giovani 2017 da parte dell’Istituto Toniolo.

Il campione analizzato è di circa 6200 giovani e studia quali avvenimenti impediscono ai ragazzi di andare via di casa e metter su famiglia. Innanzitutto per i Neet la prima condizione è quella economica precaria. Inoltre, come per chi lavora, lo è il contratto a tempo determinato che non è per niente rassicurante.

Stessi motivi anche per chi non riesce ad avere il primo figlio. C’è anche un dato che aggrava tutta la situazione. Il 92,2% dei giovani intervistati dichiara di non essere soddisfatto del proprio futuro o della propria condizione odierna. Un dato preoccupante insomma.

La maggior parte dei ragazzi si sta impegnando nell’implementare le Soft Skills, quelle che rispetto ad altre qualità fanno salire di molto il valore del curriculum.

Chi si sta impegnando di più sono i giovani laureati (63%) mentre chi si è fermato al diploma superiore che si assesta intorno al 50%.

Mio padre dice sempre che alla nostra generazione è toccato il compito ingrato di inventarsi dei nuovi posti di lavoro, di essere creativi. E forse non ha tutti i torti, dobbiamo tirarci su le maniche ragazzi!

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0