Tempo di lettura: 1 Minuti

Contamination Lab: a Pisa si impara a fare impresa

Contamination Lab: a Pisa si impara a fare impresa

Contamination Lab dall’Ateneo è fra i 17 scelti a livello nazionale e si è classificato al quinto posto su 43 domande. #FacceCaso. A Pisa nascerà il

Basta pregiudizi sulle infermiere
Legnago, ecco Scot, il cane anti-assenze
Alla scoperta della Scuola Romana dei Fumetti

Contamination Lab dall’Ateneo è fra i 17 scelti a livello nazionale e si è classificato al quinto posto su 43 domande. #FacceCaso.

A Pisa nascerà il Contamination Lab grazie a un finanziamento di 300mila euro del Miur.

Il progetto presentato dall’Ateneo è fra i 17 scelti a livello nazionale e si è classificato al quinto posto su 43 domande presentate dagli Atenei del Centro Nord.

“Il Contamination Lab, al quale collaboreremo anche la Scuola Normale e la Sant’Anna, sarà dotato di una sede e di una struttura organizzativa. Uno dei punti di forza del progetto che abbiamo presentato è stato il collegamento con il tessuto sociale e produttivo della Toscana costiera, attestato dalle 15 lettere di ‘endorsement’ fornite da enti locali, associazioni di categoria, poli tecnologici ed aziende”. Spiega il professore Leonardo Bertini dell’Università di Pisa.

Le attività di Contamination Lab inizieranno a ottobre 2017 e si concluderanno nel settembre 2020. In questo periodo a Pisa, ci sarà il lancio delle attività e la selezione degli studenti che parteciperanno all’esperienza.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0