Tempo di lettura: 2 Minuti

Università, ecco la classifica Censis delle migliori in Italia

Università, ecco la classifica Censis delle migliori in Italia

Anche quest’anno il Censis stila una classifica delle migliori università, vediamo chi primeggia tra gli atenei italiani. Il Censis ha pubblicato la

La Moda del Caso: Gucci x Bocconi
Da Milano a tutto il mondo: i giovani che spaccano all’estero
Paura di rimanere senza lavoro? Scegli una di queste lauree innovative!

Anche quest’anno il Censis stila una classifica delle migliori università, vediamo chi primeggia tra gli atenei italiani.

Il Censis ha pubblicato la sua “pagella” delle università italiane. In realtà la classifica non è unica, le università sono state inizialmente divise tra statali e non statali e successivamente in base al numero di studenti (grandi, medie e piccole).

I criteri più importanti sui quali si è basata la valutazione degli atenei sono l’internazionalizzazione ed i servizi.

Si ritiene infatti, che una buona internazionalizzazione degli atenei sia fondamentale per gli studenti, in quanto il mercato del lavoro richiede sempre più flessibilità nel spostarsi e una buona conoscenza delle lingue. I servizi, invece, sono la base per stabilire la bontà di un ateneo nel seguire i propri studenti e nel fornirgli un’ampia gamma di possibilità.

Vediamo ora quali università sono in testa alla classifica.

Università grandi

Tra le università statali classificate come “grandi”, con più di 40mila studenti, alla prima posizione troviamo

  1. l’Università di Bologna
  2. l’Università di Firenze
  3. l’Università di Pisa che offre ottimi servizi,
  4. La Sapienza di Roma che si è distinta per l’elevato numero di borse di studio.
  5. Padova invece (pur non rientrando tra le prime) ha molto migliorato la sua internazionalizzazione.

Per quanto riguarda le grandi università private la prima in classifica è la Bocconi di Milano seguita dalla Cattolica. Tra gli atenei non statali medi primeggia la Luiss di Roma. Bolzano, invece, è la prima delle università piccole e private.

Università medie

Tra gli atenei medi statali al primo posto troviamo l’Università di Siena seguita, subito dopo, da Trento. Entrambi gli atenei vantano di ottimi servizi e strutture e una buona comunicazione. Sassari si posiziona al terzo posto.

Università piccole

Le migliori piccole università statali con meno di 10mila iscritti sono l’Università di Camerino e quella di Teramo.

Questo è un quadro generale, ovviamente in una decisione complicata ed importate come quella dell’Università è importante fare una scelta che si basi su molti parametri. Ma la cosa più importante, a mio avviso, è scegliere un percorso che appassioni lo studente che lo intraprende.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0