Tempo di lettura: 2 Minuti

Facebook: ecco le notizie a pagamento con paywall

Facebook: ecco le notizie a pagamento con paywall

Cambia il rapporto con i media sul social. Presto sarà attivato il servizio tramite un paywall. Da ottobre grosse novità su Facebook. Campbell Brown,

L’interessante dottorato in “Law and Cognitive Neuroscience” della Niccolò Cusano è alle porte
Amazon copia Youtube?
Una scuola a metà: più si cresce e più sale l’effetto disparità

Cambia il rapporto con i media sul social. Presto sarà attivato il servizio tramite un paywall.

Da ottobre grosse novità su Facebook. Campbell Brown, responsabile dei rapporti con i media di Menlo Park, al Digital Publishing Innovation Summit di New York, ha dichiarato: “Una delle cose che gli editori di giornali digitali ci hanno chiesto è di attivare un paywall in Facebook. Lo stiamo facendo”.

Giusto per chiarire: un paywall è un sistema che consente l’accesso a determinati contenuti di un sito Internet solo a pagamento.

Quindi news sugli Istant Articles, su cui si baserà il cambiamento. Dopo aver letto dieci articoli l’utente potrà decidere se abbonarsi o meno alla testata che aderisce all’iniziativa.

Alcuni giornali già applicano da anni questa forma di abbonamento e servizio, in modo da monetizzare su ogni prodotto pubblicato.

Non ci sono garanzie specifiche sui ritorni economici per i giornali, ma senza dubbio potremmo andare incontro ad una svolta storica e “costosa” per gli utenti!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0