Tempo di lettura: 3 Minuti

Abercrombie: compi 25 anni? Sei licenziato!

Abercrombie: compi 25 anni? Sei licenziato!

Un dipendente della catena Abercrombie è stato licenziato causa superamento età del contratto. E per la Corte Europea tutto ciò è valido. Abercrombie

Nuova lotta alle fake news con i ricercatori universitari
EGG: l’app che porta i rumori a casa dei non udenti
Un altro caso di accoltellamento a scuola

Un dipendente della catena Abercrombie è stato licenziato causa superamento età del contratto. E per la Corte Europea tutto ciò è valido.

Abercrombie implacabile come non mai.  La Cassazione italiana è obbligata a pronunciarsi su un caso corretto secondo la Corte di Giustizia Europea. Stiamo parlando del licenziamento di un magazziniere, che avendo compiuto 25 anni, è stato esodato dalla catena americana.
Questo è incluso nel trattamento dei contratti fatto firmare ai dipendenti, secondo cui si applica entro i 25 anni o superati i 45.

Così il ragazzo ha ricevuto la lettera di dimissioni, portando lo stesso e Abercrombie allo scontro in tribunale. La corte di Appello di Milano si è schierata in favore del giovane, ordinando la riassunzione. Ma la Corte di Lussemburgo, su giudizio sospeso della Cassazione, ha emesso sentenza: “Gli Stati membri possono prevedere che disparità di trattamento in ragione dell’età non costituiscano discriminazione laddove esse siano oggettivamente e ragionevolmente giustificate”.

Vari sono i casi sui limiti di età, ma questa regola contraddistingue in particolare A&F, rendendola temuta per tutti i dipendenti.
Alcuni parlano di sistema di facilitazione per l’inserimento di sostituti più giovani nel mondo del lavoro. Ma la questione è: che rispetto può esserci per lavoratori svenduti come giocattoli rotti?

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0