Tempo di lettura: 3 Minuti

La scuola in Francia: scopriamo come è organizzata

La scuola in Francia: scopriamo come è organizzata

In Europa sono presenti differenti sistemi scolastici che caratterizzano i diversi Paesi: andiamo ad informarci su quello degli istituti francesi. La

Tutte le app che ogni giorno salvano la vita a studenti e studentesse!
Abitudini della Domenica di uno studente universitario
Non è mai troppo tardi per imparare: a 62 anni Rutelli torna fra i banchi dell’università

In Europa sono presenti differenti sistemi scolastici che caratterizzano i diversi Paesi: andiamo ad informarci su quello degli istituti francesi.

La prima informazione che riguarda l’organizzazione degli istituti francesi è che vengono gestiti in maniera diretta dal Ministero della Pubblica Istruzione, sulla base di valori laici che, nonostante le varie modifiche che sono state attuate sono tuttora molto seguiti. Come riporta studenti.it, il modello di scuola comprensiva che nasceva nei primi anni del secondo dopoguerra entrò in crisi con l’immigrazione di ragazzi nord africani, i quali richiedevano una formazione prettamente professionale. Vennero così attuate due riforme una nel 1975 e una nel 1992 che garantivano una maggiore flessibilità.

Negli ultimi dieci anni ha preso piede un processo di decentramento dal Ministero ad enti pubblici o locali, ma si tratta di una riforma che riguarda soprattutto gli investimenti materiali e strutturali. Di certo questo cambiamento ha portato un miglioramento degli istituti francesi, con una conseguente creazione però di una sorta di mercato scolastico, che non ha fatto che accentuare le differenze territoriali, creando una disparità tra i diversi istituti scolastici.

Le fasi dell’istruzione scolastica francese

L’istruzione è obbligatoria dai 6 ai 16 anni. I bambini frequentano la scuola materna fino ai 6 anni, la scuola elementare fino a gli undici. Non esiste la scuola media, bensì il College che dura 4 anni. Dai 15 anni in poi iniziano le varie specializzazioni. Sono tre le fasi in cui si suddivide il percorso formativo francese:

  • Scuola primaria che comprende la scuola materna e quella elementare.
  • Scuola secondaria che comprende il College, che a sua volta si suddivide in altre quattro fasi e il Lycee, tramite il quale si ottengono preparazioni di diversa natura.
  • Sistema Accademico Superiore, ossia le università.

Test, esami e vacanze

E’ interessante sapere che è molto bassa la percentuale (63,8%) rispetto a quella italiana di studenti che passano il Bac, il corrispondente del nostro esame di maturità. Per quanto riguarda le vacanze invece non esistono i 3 mesi di vacanza, ma ogni 6-7 settimane di scuola ci sono due settimane di vacanza.

E voi cosa ne pensate del sistema francese? Preferite quello italiano?

#FacceCaso

Di Eugenia Agostini

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0