ABA English e l’app per migliorare sempre l’inglese

ABA English e l’app per migliorare sempre l’inglese

La scuola d’inglese online ABA ha pensato alla soluzione digitale perfetta per sfruttare ogni momento e rafforzare la lingua. Andiamo a scoprire come

Il creatore di Flogg è il nuovo Mark Zuckerberg
Aumentano le conoscenze sull’osteosarcoma
Zuckerberg: 95 milioni di dollari in azioni Facebook per filantropia

La scuola d’inglese online ABA ha pensato alla soluzione digitale perfetta per sfruttare ogni momento e rafforzare la lingua. Andiamo a scoprire come funziona.

Il livello d’inglese oggi, neanche a dirlo, è il misuratore di differenza tra lavoratori. Meglio si conosce, più si hanno possibilità di avere successo. Di fatto padroneggiare tale lingua richiede esercizio, spesso costante, per questo ABA Englsh, scuola d’inglese online con milioni di studenti in tutto il mondo, ha studiato e sviluppato un app per l’apprendimento linguistico.

L’App ha ricevuto il premio alla ‘Miglior App Educativa’ di Reimagine Education, oltre a essere segnalata da Apple e Google come una delle migliori nel campo educativo. Non mancano le certificazioni, prima accademia digitale a poter rilasciare quelli ufficiali di Cambridge ( il First per dirne uno ).

Quest’ultima si rivela perfetta per mantenerne uno studio elevato, anche e soprattutto seguendo alcune semplici mosse.
I tragitti tra una meta e l’altra sono ottimi da sfruttare proprio per un po’ di allenamento, anche offline. Le lunghe attese in aeroporto, i viaggi in auto o treno, ogni momento è buono e con l’inglese il tempo passerà prima.

Sempre per le vacanze un buon esercizio può essere di tentare a ordinare al ristorante o il check- in dell’hotel in lingua britannica, senza aver paura di sbagliare ( cerca le unità del corso di ABA con il tema più adatto ). Ma ancora limitare di tradurre col cellulare, anzi leggere e ascoltare. Memorizzare sarà più facile.

Con l’app di ABA English si hanno a disposizione inoltre 144 sezioni di vocabolario alla fine di ogni unità, che è possibile controllare in caso di dubbi. Basta chiedere “aiuto”.
Tuffarsi in un qualsiasi viaggio, con un app così, diventa più facile, divertente e istruttivo!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0