Tempo di lettura: 3 Minuti

L’offerta di stage di Carpisa è diventata bufera

L’offerta di stage di Carpisa è diventata bufera

Una campagna marketing Carpisa, in cui si offre uno stage nell’azienda come un concorso a premi. Ma attenzione, per partecipare bisogna comprare una b

Apple festeggia i primi cento diplomati dell’Università Federico II di Napoli
Arriva l’App per trovare lavoro agli immigrati
La Statale di Milano mette il numero chiuso alle facoltà umanistiche

Una campagna marketing Carpisa, in cui si offre uno stage nell’azienda come un concorso a premi. Ma attenzione, per partecipare bisogna comprare una borsa.

La furia mediatica si è abbattuta su Carpisa. La nuova campagna marketing è diventata virale su Twitter e Facebook, ma tutti sono concordi solo su una cosa: è orrenda.
In pratica l’offerta lanciata è di comprare una borsa per avere il coupon e partecipare a un concorso a premi. In palio però qualcosa di strano… un tirocinio di un mese nell’ufficio marketing & advertising della società, dal 6 novembre al 5 dicembre 2017!

Il regolamento affida infatti totalmente al caso l’ottenimento di uno stage. Nessun confronto tra i candidati, nessun CV inoltrato, “solo” la necessità di acquistare una borsa della collezione autunno- inverno 2017/2018.

Solo così è possibile giocare, ottenendo il codice di partecipazione. Tantissimi sono rimasti scioccati dal sistema, una sorta di compravendita, uno stage come un gratta e vinci. Inclusa l’ironia per il periodo scelto per svolgerlo, totalmente insensato, e la non retribuzione.

«È da ieri che è presente questo annuncio e ancora non è stato licenziato il capo del marketing di #Carpisa. Complimenti per il coraggio». Ma ancora «Sogno uno stage che coniughi la mia voglia di lavorare 12 ore al giorno con il desiderio di farlo gratis!».
L’annuncio ha fatto colpo, ma non nel senso sperato…

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0