Tempo di lettura: 2 Minuti

Professioni sanitarie: tagli all’Università di Padova

Professioni sanitarie: tagli all’Università di Padova

Tra Verona e Padova si è passato da 2.173 posti disponibili a 2.046 a fronte di 6.527 candidature. #FacceCaso. Lo scorso luglio Valeria Fedeli ha tag

Aiuta anche tu i ragazzi di via della Gatta a salvare la libreria Zalib! #SaveZalib
Viareggio, quando la tecnologia a scuola è un mostro da sconfiggere
Facebook vuole educare i giovani?

Tra Verona e Padova si è passato da 2.173 posti disponibili a 2.046 a fronte di 6.527 candidature. #FacceCaso.

Lo scorso luglio Valeria Fedeli ha tagliato l’offerta formativa nell’area delle Professioni sanitarie. Inizialmente il ministero ipotizzava un taglio di 166 posti a livello regionale, per poi ritrattare a 127 effettivi.

Mercoledì all’Università di Padova si sono presentati in 3.435 per svolgere i test d’ingresso ai corsi di laurea in Professioni sanitarie tra cui:

  • Infermieristica
  • Ostetricia
  • Fisioterapia
  • Logopedia
  • Radiologia

I posti a disposizione sono 1.209 e in totale i pre-iscritti ai test erano 4.192 dei quali, 752, hanno saltato le selezioni. Considerando che lo scorso anno le domande erano state 4.561, quest’anno si è registrato un calo del 6% circa.

Tra Verona e Padova si è passato da 2.173 posti disponibili a 2.046 a fronte di 6.527 candidature. I più colpiti sono Ostetricia, con 47 posti anziché i 60 chiesti da Regione a atenei, Tecnico di radiologia, con 66 posti invece che 80 e Tecnico di neurofisiopatologia con 8 anziché 10.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0