Tempo di lettura: 2 Minuti

Il ministero taglia i fondi all’Università di Cagliari e Sassari

Il ministero taglia i fondi all’Università di Cagliari e Sassari

Gli studenti con Isee fino a 13.000 euro saranno esonerati dal pagamento delle tasse.  #FacceCaso. L’Università di Cagliari perde l’1,74% dei finanzi

L’università di Brescia vola a Ningbo per il primo Global experts summit cinese
Bremerstraße 23: cronache di un Erasmus a Kiel – L’intervista
Class of 2020? Brutte notizie per chi cerca lavoro giovany…

Gli studenti con Isee fino a 13.000 euro saranno esonerati dal pagamento delle tasse.  #FacceCaso.

L’Università di Cagliari perde l’1,74% dei finanziamenti passando da 111,5 milioni del 2016 ai 109,6 milioni del 2017.

Stesso decremento per Sassari che passa da 67,8 a 66,6 milioni con 1,1 milioni di euro in meno rispetto allo scorso anno.

Peggio delle università sarde solo:

  • Messina
  • Palermo
  • Catania
  • Siena
  • Trieste
  • Bologna

21 atenei hanno invece visto crescere le risorse. Quest’anno sono stati distribuiti anche i fondi per la no tax area prevista dalla legge di bilancio. Gli studenti con Isee fino a 13.000 euro saranno esonerati dal pagamento delle tasse. Si tratterebbe di 55 milioni, ma la rettrice dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo, non si direbbe troppo preoccupata.

“Sulla quota premiale che oltre a didattica e ricerca riguarda anche l’internazionalizzazione, siamo cresciuti in termini assoluti e in percentuale mentre abbiamo avuti meno bisogno di ricorrere, a differenza di altri atenei, alla quota perequativa, che infatti è diminuita in modo sensibile rispetto all’anno scorso”.

“Resistono alcuni indicatori che ci vedono in difficoltà ma che sono stati modificati dal Parlamento con il provvedimento sul costo standard basato anche sulle nostre richieste”. Spiega la rettrice.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0