Tempo di lettura: 3 Minuti

Unime e la lingua inglese: boom di iscritti stranieri

Unime e la lingua inglese: boom di iscritti stranieri

Quest’anno cresce il numero degli immatricolati stranieri con 110 studenti provenienti da altri Paesi a fronte di un totale di 169 nell’arco dei prete

Scuole superiori, ecco i risultati della “caccia” agli iscritti
Scuole al buio e altri disagi. Rientro a rischio anche a Caltanissetta?
Colorful Balloons, il nuovo progetto segreto in Cina di Facebook

Quest’anno cresce il numero degli immatricolati stranieri con 110 studenti provenienti da altri Paesi a fronte di un totale di 169 nell’arco dei pretendenti nove anni.

L’Università di Messina diventa sempre più internazionale con due corsi di laurea magistrale interamente in lingua inglese:

  • International management
  • Engineering and computer science

Quest’anno cresce il numero degli immatricolati stranieri con 110 studenti provenienti da altri Paesi a fronte di un totale di 169 nell’arco dei pretendenti nove anni.

“Unime attrae giovani provenienti da molti Paesi, cogliendo il risultato di un grande impegno cominciato in giro per il mondo, osservando le proposte delle fiere di settore o di altri Atenei. In questa maniera abbiamo potuto orientare inostri corsi, in particolare quelli impartiti interamente, o in parte, in lingua inglese che continuano a vedere crescere il numero di partecipanti”.

“Quest’anno, riceviamo allievi da ben 27 Paesi stranieri e ciò prova che l’Università di Messina rappresenta una ricchezza ed un punto di riferimento straordinario. Mi auguro che queste potenzialità vengano riconosciute affinché tutto il territorio possa beneficiarne. Con questo trend numerico, in cinque anni, potremmo avere 600 immatricolati stranieri su un totale di circa 5000 annui e, dunque, più del 10% del totale”. Ha detto il Rettore Pietro Navarra.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0