Tempo di lettura: 2 Minuti

Cinese al liceo: sì grazie!

Cinese al liceo: sì grazie!

Non solo francese o spagnolo per 300 licei italiani, si studia anche il cinese. Quando ho dovuto scegliere la seconda lingua da imparare all’universi

Scopri la migliore Università italiana per studiare lingue!
Corsi di Islam e arabo a scuola: scoppia la polemica
Instagram corre ai ripari contro spam e commenti offensivi

Non solo francese o spagnolo per 300 licei italiani, si studia anche il cinese.

Quando ho dovuto scegliere la seconda lingua da imparare all’università non sapevo cosa fare. Da una parte volevo imparare il cinese e dall’altra il tedesco, poi ho scelto quest’ultimo perché pensavo fosse più semplice. Pensavo, ma questa è un’altra storia.

 

Studiare una lingua orientale non è una mossa così stupida, considerando quanto sia il Medio che l’Estremo Oriente stiano entrando nelle nostre vite. È vero, gli alfabeti sono profondamente diversi ma avere dalla propria una lingua che parlano in pochi oltre a chi è madrelingua è fondamentale. Le mosse sono tre: o studiarle all’università oppure iscriversi a qualche scuola privata e la terza è molto più economica o meno impegnativa delle prime due.

 

Pensate che in molte scuole italiane si impara il cinese.

E no, non sto parlando di università o scuole private ma di superiori, che l’hanno adottata come seconda lingua. Sono circa 300 gli istituti che hanno scelto di inserirlo nel piano formativo e in questi, la maggior parte dei ragazzi che studia una lingua oltre all’inglese fa proprio cinese.

 

Oltre al fascino che il paese infonde nelle persone c’è anche la consapevolezza che la lingua sia una marcia in più per il futuro. Come anche il fatto che è la lingua più parlata al mondo se si considerano gli abitanti del paese. Non sono state poche le difficoltà per iniziare questi corsi, immaginate trovare degli insegnanti qualificati. Ma il responso dei ragazzi è stato più che positivo e anche il livello medio raggiunto dalle classi non è per niente male.

 

Sarebbe una grande idea anche aprire alle altre lingue, come il russo o l’arabo oltre a quelle canoniche, come il francese o lo spagnolo. Il mondo sta cambiando e si sta spostando verso est, ne dobbiamo tener conto. E sentire che i licei si stanno internazionalizzando è una #bellastoria.

 

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0