Tempo di lettura: 1 Minuti

Trieste: gli studenti protestano contro l’alternanza scuola-lavoro

Trieste: gli studenti protestano contro l’alternanza scuola-lavoro

“Ci siamo stufati di un'alternanza scuola-lavoro che, invece che un'opportunità di imparare, diventa un'inutile perdita di tempo, oppure lavoro non pa

Il Signore degli Anelli presto serie Tv?
Vuoi fare il giornalista? La Scuola di Giornalismo “ Suor Orsola Benincasa ” fa al caso tuo!
Docenti e presidi: soldi in arrivo?

“Ci siamo stufati di un’alternanza scuola-lavoro che, invece che un’opportunità di imparare, diventa un’inutile perdita di tempo, oppure lavoro non pagato”. #FacceCaso.

Non è una novità che gli studenti scendano in piazza contro l’alternanza scuola-lavoro. Questa è stata la volta di Trieste, dove nella mattinata di oggi, venerdì 24 Novembre, centinaia di ragazzi hanno manifestato con un corteo lungo le strade cittadine, provocando disagi al traffico in particolare in via Carducci.

“Ci siamo stufati di un’alternanza scuola-lavoro che, invece che un’opportunità di imparare, diventa un’inutile perdita di tempo, oppure lavoro non pagato. Ci siamo stufati di un’alternanza che ci viene imposta senza ascoltarci”.

“Ci siamo stufati di scuole che si allagano alla prima pioggia. Ci siamo stufati di un governo che continua a tagliare fondi alla scuola da ormai troppo tempo”.

“Vogliamo l’abolizione dell’obbligo delle 200/400 ore e un’alternanza gratuita che sia gestita insieme a noi studenti, in modo che ci insegni davvero qualcosa”.

“Vogliamo che il governo torni a finanziare le scuole, per riparare gli edifici pericolanti e pericolosi ed avere laboratori adeguati e funzionanti. Vogliamo trasporti e libri gratuiti per tutte e tutti, affinché nessuno rimanga escluso”. Si legge nel manifesto dell’Unione degli studenti.

Tu da che parte stai?

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0