Tempo di lettura: 1 Minuti

Penny Press

Penny Press

Il massiccio flusso derivato dallo sviluppo della penny press porta con sé continui mutamenti del mondo dell'editoria. Ad esempio, il 3 Settembre del

Il primo settimanale
Aperte le immatricolazioni all’Università di Palermo!
La tecnologia di Gutenberg

Il massiccio flusso derivato dallo sviluppo della penny press porta con sé continui mutamenti del mondo dell’editoria. Ad esempio, il 3 Settembre del 1833, il primo quotidiano di New York in vendita ad un penny, “The Sun”, viene prodotto a basso costo grazie a una macchina pianocilindrica mossa a mano, capace di 200 copie all’ora. È una testata che torna al piccolo formato, a 4 pagine su 3 colonne, diretta da un giornalista di provincia, Benjamin Day, che viene dall’Illinois dove ha lavorato a The Springfield Republican.Il sottotitolo del giornale suona It shines for All (“Splende per tutti”) e condensa la ferma intenzione di una stampa popolare, non solo per prezzo ma anche per contenuto: “presentare al pubblico – recita l’editoriale di presentazione – a un prezzo accessibile a tutti, tutte le notizie del giorno e allo stesso tempo offrirsi come mezzo vantaggioso per le inserzioni pubblicitarie (Storia del Giornalismo – Giovanni Gozzini).

Newer Post

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0