Tempo di lettura: 1 Minuti

Anche ad Ancona scandalo a “luci rosse” in un liceo

Anche ad Ancona scandalo a “luci rosse” in un liceo

Ancona vede un mini scandalo su allusioni sessuali nel liceo classico Rinaldini. Cerchiamo di capirne di più. Ancona come il liceo Tasso? Non proprio

Alla scoperta di CampusWorld
Ryanair non le imbarca la carrozzina, Elena denuncia su Facebook la compagnia.
Una tragedia in discoteca, che Corinaldo faccia riflettere

Ancona vede un mini scandalo su allusioni sessuali nel liceo classico Rinaldini. Cerchiamo di capirne di più.

Ancona come il liceo Tasso? Non proprio, o almeno non in quella forma. Però qualcosa di sadico e inopportuno c’è anche nella vicenda emersa al Liceo Classico Rinaldini del capoluogo marchigiano.

Un professore d’italiano avrebbe fatto più volte allusioni sessuali ad alcuni studenti e studentesse, tutti minorenni. “Il David di Donatello ha gli attributi come i miei” è una delle frasi incriminate, ma non certo l’unica come emerge dalla scheda tracciata sul docente.
Ieri mattina il professore non doveva tenere lezione, essendo in malattia, eppure si è presentato ugualmente restando due in una classe e poi in un’altra.

E alla terza di queste ore che ha ripreso con i giochini di frasi troppo esplicite, con due e tre allusioni sessuali. Qualche studente ha però avvisato i genitori, i quali conoscendone i precedenti hanno allertato i carabinieri. Probabilmente non totalmente lucido nemmeno quando le forze dell’ordine sono andate nell’istituto, e lui ha chiarito che poteva riprendere benissimo lezione, continuando incurante.

Ma una lezione troppo strana, tenuta a porte chiuse, senza che gli studenti potessero andare liberamente in classe se non accompagnati dai bidelli per urgenza. Alla fine i carabinieri hanno fatto intervenire anche la Preside, che ha inevitabilmente sospeso il professore.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 2
  • comment-avatar

    Davvero ?

    E allora , perché le signore e signori abruzzesi di ancona , vasto e dintorni vogliono fare tanto i santi , e si fingono tanto onesti e che in tutti costi ,vogliono far credere di essere degli immacolato , puri ed intoccabili queste /i signore e signori di ancona , vasto e i signori di sangue abbruzesse, sparsi un po’ da per tutto nel mondo …. Forse e ora …. che questi soggetti, si sciacquano prima la bocca con la candeggina prima di parlare e accusare altra gente provenienti da ,atre regioni e paesi …. Solo perché si sentono inferiori a loro.

  • comment-avatar

    E pure ,spesso , la gente, di origine abruzzese e marchigiana ,adora sputtanare e gettare il loro fango ,addosso ad altri , Solo perché proviene da un altra regione e paese … Basta che sanno , che non sono di origine marchigiana oppure abbruzzese , che già danno i numeri del lotto … eppure, non sono dei santi gli marchigiani e gli abruzzesi … non e il primo scandalo che si sente su queste due regioni …. quinti che si mettono l’anima in pace .

  • DISQUS: 0