Tempo di lettura: 3 Minuti

Germania VS inquinamento: 1-0

Germania VS inquinamento: 1-0

L’ambizioso progetto tedesco che potrebbe aiutare l’ambiente. Pensa che in Germania si sta per estinguere la fila chilometrica che ogni giorno vedi p

Che senso ha diffondere in rete Fake News con l’intento di disinformare?
Sport e canne, insieme solo al TG USA
1100 studenti si staccano dalla gonna di mammà

L’ambizioso progetto tedesco che potrebbe aiutare l’ambiente.

Pensa che in Germania si sta per estinguere la fila chilometrica che ogni giorno vedi per fare l’abbonamento ai mezzi, e una volta nella vita è un’esperienza che va vissuta in prima persona, davanti al botteghino del CTT, ATL, ATR, ATM, (tanto la fila c’è ovunque) .

Sai perché in alcune città non esisterà più?

Perchè in Germania sarà proprio l’abbonamento o biglietto che sia ad estinguersi, trasformando il servizio in gratuito. Si tratta di un progetto volto ad accogliere la proposta dell’UE di diminuire l’inquinamento ambientale che in certi casi, parlando dell’emissione di azoto in particolare, ha superato il limite concesso dalla legge.

Ma anche se il biglietto non viene pagato i mezzi pubblici continuano a costare quindi una delle prime domande che mi è venuta in mente è stata proprio chi pagherà queste spese.

Inoltre i biglietti per chi decide di usufruire di mezzi pubblici hanno un prezzo più elevato rispetto all’Italia, questo perchè in gran parte vengono messi a disposizione mezzi efficienti e puntuali, ad esempio a Berlino un biglietto costa 2.80 euro e ad Amburgo 3.30 euro, ma Altaimer capo del ministero delle Finanze ha risposto che ad oggi è una domanda prematura e che chiederselo subito vorrebbe dire partire col piede sbagliato.

Chi invece se lo è chiesto ha calcolato che, attuando il progetto sulle città pilota che saranno Reutlingen, Herrenberg, Mannheim, Bonn ed Essen, il costo allo stato sarebbe di 13 miliardi di euro. Se poi questo dovesse aiutare l’ambiente diminuendo inquinamento atmosferico, acustico e quello che deriva dai gas serra, tale progetto sarà esteso.

Ed in Italia?

 

#FacceCaso.

Di Claudia Biasci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0