Tempo di lettura: 3 Minuti

È ripetizioni – mania

È ripetizioni – mania

Tramite voce e su internet, per bambini e adolescenti, ora le aziende le propongono anche ai figli dei dipendenti. Fare ripetizioni è la moda del mom

Parrocchia tecnologica: per entare in chiesa si usa lo smartphone
MIT technology review: sul palco tre italiani
Florida: ennesima sparatoria a scuola

Tramite voce e su internet, per bambini e adolescenti, ora le aziende le propongono anche ai figli dei dipendenti.

Fare ripetizioni è la moda del momento. Quasi nessuno pare disposto a farne a meno. È impazzata ovunque, se ne sente parlare a voce ma soprattutto online.

L’universo delle ripetizioni si è preso la luci della ribalta, domina la scena. Nel 2017, le lezioni acquistate sulla piattaforma Skuola.net, che conta 35mila tutor iscritti, sono triplicate rispetto all’anno passato.

9 lezioni su 10 si svolgono vis â vis, a casa dello studente o del docente, mentre solo 1 online; le famiglie pagano in media un insegnante 20 euro all’ora.

E chi pensa che sia un fenomeno Made in Italy, si sbaglia di grosso. Anche all’estero, infatti, è spopolata la ripetizioni-mania. Daniele Grassucci, fondatore si Skuola.net, spiega:

“Il settore del welfare, in particolare quello aziendale, sta vivendo un momento di grande vitalità. Tra quelli più richiesti emergono la cura della persona e la formazione dei figli. Partendo da qui, abbiamo deciso di fare un passo avanti e di entrare nei circuiti di welfare per i dipendenti come proposte mirate, come voucher annunci alle famiglie per usufruire delle ripetizioni.”

La creatura di Grassucci, Skuola.net, è nata nel 2016 e si presta alle esigenze di tutti i tipi di studenti: dagli alunni di scuole medie, ai liceali, agli universitari. È possibile prenotare il proprio tutor sia a domicilio sia per le lezioni online, dopo magari aver anche selezionato il proprio livello di preparazione e pagato in maniera tracciabile. Attualmente sono oltre 500 le materie coperte dal servizio, attivo in tutte le grandi e in 5.000 piccoli centri. Skuola.net ha registrato una crescita addirittura del 200% rispetto al 2016, un dato sbalorditivo.

Curiosando un po’ tra i dati, fisica è la materia più richiesta in Emilia-Romagna e in Sicilia, prevalentemente a Bologna e Palermo. Matematica “medaglia d’oro” a Roma. Al nord, invece, comanda latino, greco in Liguria. Filosofia invece fa il bello e il cattivo tempo tra gli studenti fiorentini e padovani. Le regioni da cui provengono più richieste sono Campania e Piemonte, mentre per l’apprendimento dell’inglese comanda Cagliari.

“Stiamo riscontrando un forte interesse da parte delle aziende desiderose di aggiungere alla propria offerta di welfare anche servizi di formazione, -continua Grassuccioggi abbiamo chiuso accordi con i maggiori operatori di mercato per soluzioni di welfare aziendale.”

L’aumento delle ripetizioni aggiunge anche posti di lavoro: “I docenti vengono selezionati in base a una attenta analisi del cv, dei titoli di studio e della digital reputation. Dopodiché c’è un rigoroso controllo effettuato tramite algoritmi e interventi umani, per verificare che i tutor rispondano ai nostri requisiti di qualità.”

Qualità, efficienza e trasparenza. Sono queste, dunque, le 3 parole cardine del network Scuola.net, che ha in mano il pallino delle ripetizioni. Bene, se avete bisogno saprete a chi rivolgerti.

#FacceCaso.

Di Emanuele Caviglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0