Tempo di lettura: 3 Minuti

Dieci lavori per guadagnare tanto (e studiare poco)

Dieci lavori per guadagnare tanto (e studiare poco)

Dieci mestieri che potrebbero piacerti se sogni di guadagnare ma non ti va di studiare. Vuoi sapere quali sono i lavori migliori per guadagnare tanto

Fedeli si schiera e dice sì al cellulare in classe
UniTorino : partito il primo corso di studi sulla Storia dell’ omosessualità

Pavia: ultimo giorno di scuola da incubo

Dieci mestieri che potrebbero piacerti se sogni di guadagnare ma non ti va di studiare.

Vuoi sapere quali sono i lavori migliori per guadagnare tanto e studiare il giusto? Te ne dico alcuni che potrebbero davvero piacerti. Sei pronto? Iniziamo.

Ti piacerebbe lavorare nei trasporti? Allora senti qui, sono tre le opzioni: comandante di nave, controllore di trasporto aereo e gestore di trasporti e logistica. Per tutti e tre non è necessaria una laurea e dopo il diploma servono solo dei corsi di specializzazione. Gli stipendi vanno dagli 80.000€ ai 170.000€.

Udite udite, l’impresario di pompe funebri. Esatto, il lavoro che non muore mai (scusa, una battuta molto infelice), anche qui basta il diploma di scuola superiore e anche se non è proprio un mestiere felice lo stipendio medio è abbastanza alto, andando a sfiorare gli 80.000€.

Ti piacciono le carte e il gioco d’azzardo? Un’altra opzione è il gestore di casinò, il salario è abbastanza alto. Ma potreste avere non pochi problemi, dato che questo lavoro si potrebbe fare solo negli Stati Uniti.

Ora ti parlo di: nucleare. Sia il tecnico del nucleare che il tecnologo di medicina nucleare sono due mestieri che potrebbero farvi avere una svolta nella vita. Per entrambi c’è bisogno di un diploma specifico, dato che uno assiste gli ingegneri e i fisici mentre l’altro somministra le medicine ai pazienti, sotto la supervisione dei medici.

Rimanendo sempre nell’ambito ospedaliero, tre sono le figure che potrebbero portarvi un grande stipendio. Il radiologo, che rispetto agli altri tecnici di laboratorio ha anche più ferie proprio per il contatto con le radiazioni. Troviamo poi l’igienista dentale, che però ha bisogno di una laurea triennale e l’ecografista che lavora in laboratorio e assiste i medici nelle diagnosi.

Che dici? Hai trovato quello che fa per te?

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0