Tempo di lettura: 2 Minuti

Roma e le occupazioni: anche il Tasso assedia l’istituto

Roma e le occupazioni: anche il Tasso assedia l’istituto

Secondo la classifica 2018 della Fondazione Agnelli, il liceo classico Tasso sarebbe il migliore di Roma. Peccato che anche loro abbiano deciso di occ

L’Università del Nord della Cina introduce il lancio della granata a mano
Ci sono cose che non possono restare sui libri
Noi, definiti “MILLENNIALS”: ecco chi siamo e come ci vedono i “grandi”

Secondo la classifica 2018 della Fondazione Agnelli, il liceo classico Tasso sarebbe il migliore di Roma. Peccato che anche loro abbiano deciso di occupare.  #FacceCaso.

Ragazzi, avete stufato. Basta con questa storia delle occupazioni. Fatalità a novembre, nel pieno delle interrogazioni o a dicembre, a ridosso delle vacanze di Natale. Questa volta il motivo non riguarda questioni a voi care, dite. Nessun problema contro il corpo docente, né contro il preside. Vi state battendo “contro il governo, la sua scarsa attenzione nei confronti della scuola, la chiusura dei porti e le politiche di repressione”. Tre cose che vanno proprio a braccetto insomma.

L’ignoranza di un governo che non vi rappresenta si combatte con l’istruzione. Un domani al posto dei potenti di oggi potreste esserci voi e tutte le ore di studio che avete perso per occupare, non ve le ridarà nessuno. Distruggere la scuola, apportare danni economici all’istituto, millantare chissà quali diritti e poi trasformarsi in un branco di vandali, non fa di voi persone migliori di chi ci governa. 

Secondo la classifica 2018 della Fondazione Agnelli, il liceo classico Tasso sarebbe il migliore di Roma. Peccato che anche loro abbiano deciso di occupare. 

L’occupazione sarebbe dovuta partire già nel pomeriggio, subito dopo un’assemblea straordinaria convocata per le 14.30 di ieri, ma nonostante la maggioranza fosse d’accordo, gli alunni non sono riusciti ad entrare a scuola fino alle 22.30 di martedì.

L’intenzione degli studenti sarebbe stata quella di passare attraverso una porta del liceo Righi, (già occupato da tre giorni) con cui la scuola condivide l’edificio. I ragazzi del liceo scientifico non li avrebbero fatti passare per rispettare gli accordi con la preside Monica Galloni.

Il dirigente scolastico Paolo Pedullà è arrivato a scuola in serata. Il dialogo è andato avanti fino a pochi minuti prima dell’occupazione, quando i ragazzi sono entrati dentro l’edificio di via Sicilia e si sono barricati dentro. 

Il Tasso è la sesta scuola di Roma che ha deciso di occupare. Si aggiunge alla lunga lista del Mamiani, Virgilio, Socrate, Righi e Albertelli.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0