Tempo di lettura: 2 Minuti

Un altro caso di bullismo, stavolta a Padova

Un altro caso di bullismo, stavolta a Padova

A Padova accade un altro spiacevole episodio legato al bullismo. In 15 hanno pestato un tredicenne in bagno, e la quantità di lividi ha fatto scattare

Morte in diretta a Berkley
Docente aggredita da una mamma!
Ragazzi aggrediti per un cappello da baseball

A Padova accade un altro spiacevole episodio legato al bullismo. In 15 hanno pestato un tredicenne in bagno, e la quantità di lividi ha fatto scattare l’allarme in famiglia.

Una storia brutta brutta, ancora una volta legata alla peggiore delle situazioni scolastiche, ovvero il bullismo.
Ci troviamo a Padova in questo caso, e l’età è sempre giovanissima. La vittima è un tredicenne, che tornato a casa si vergognava di raccontare ciò che era successo, salvo essere scoperto dai genitori a causa del dolore causato da lividi, ematomi ed escoriazioni su tutto il corpo. Una violenza inaudita subita da ben 15 aggressori, bulli che l’hanno colpito in bagno.

Un branco composto da compagni di scuola, che l’hanno colpito proprio nei bagni della stessa, proprio in un luogo che dovrebbe proteggere ed educare i ragazzi. Buttato a terra, colpito da spintoni e poi calci a più non posso.

“Mio figlio è molto timido ed educato, corretto e soprattutto non violento. Venerdì è arrivato a casa da scuola e ci siamo accorti che c’era un problema, ma non voleva parlare, sembrava si vergognasse. Cercava di eludere le domande ma si vedeva che stava male. Poi piano piano si è aperto e ci ha raccontato tutto. Durante l’intervallo era in bagno che si lavava le mani. Una quindicina di compagni sono entrati e lo hanno accerchiato. Lo accusavano di aver bagnato il pavimento. Poi sono partite le spinte fin che lo hanno fatto cadere a terra. Hanno quindi cominciato a tempestarlo di calci finchè non sono scappati lasciandolo sul pavimento”. È stata la madre a parlare per lui.

Dai medici arriva una prognosi di 10 giorni. È una scuola media di provincia, sono ragazzi giovanissimi, ma queste sono notizie tremende sempre, a ogni latitudine ed età.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0