Tempo di lettura: 2 Minuti

Il Centro del Mare, Genova e il suo orgoglio

Il Centro del Mare, Genova e il suo orgoglio

Il Centro del Mare di Genova è il nuovo polo dell'Università ligure. Presentati i 13 corsi di laurea e gli alloggi per studenti a soli 2 euro. Il Cen

Progetto SUN: il cyberbullismo affrontato e combattuto dai giovani
La moda del Caso: Stranger Things x Topshop
Novara: città in forte crescita, che attira i giovani

Il Centro del Mare di Genova è il nuovo polo dell’Università ligure. Presentati i 13 corsi di laurea e gli alloggi per studenti a soli 2 euro.

Il Centro del mare. Basterebbe scrivere solo questo ed andrebbe bene così. È già bello di suo il nome che hanno scelto per il prossimo polo dell’Università di Genova.
Un centro del mare per la città che è stata, ed è ancora, centro e forza della marina italiana. Civile e militare.

Un porto per tutti, una delle bellissime repubbliche marinare di cui ci vantavamo nei secoli scorsi, una città che ha fatto e continua a fare la storia.

“Umbre de muri muri de mainè
Dunde ne vegnì duve l’è ch’anè
Da ‘n scitu duve a l’un-a a se mustra nua”

“Ombre di facce facce di marinai
Da dove venire dov’è che andate
Da un posto dove la luna si mostra nuda”

Cantava Faber in “Creuza de ma”, per la città della Lanterna.

Adesso possiamo dire che l’Università di Genova è l’Università del mare in campo nazionale, così come la Liguria ne è la capitale”, dice all’ANSA Enrico Giunchiglia, prorettore vicario e presidente del Centro del mare.

Per volume di attività è il centro numero uno. Ora partiremo con una campagna di reclutamento delle aziende che speriamo vogliano collaborare con noi su questi temi per valorizzare tutta l’economia del mare”.

Il Centro del Mare conta ben 13 corsi di laurea, 200 classi di studio legate al mare, un dottorato di ricerca sulle scienze e tecnologie del mare con più di 20 posti, e l’impressionante numero di 400 fra studiosi, docenti, assegnisti, dottorandi e collaboratori coinvolti nella ricerca.

Secondo Ilaria Cavo, assessore regionale alla Formazione, “è un modo per unire tutta l’offerta universitaria legata al mare, quindi dal punto di vista amministrativo, economico, del diritto e dell’ingegneria. Noi abbiamo fatto la campagna degli alloggi a 2 euro per chi arriva da fuori che è l’inizio di un percorso, credo che possa diventare attrattiva e che si possa scegliere l’Università di Genova perché punta sul mare”.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0