Tempo di lettura: 1 Minuti

Licenza media per un 84enne di Rho: “Ora le superiori”

Licenza media per un 84enne di Rho: “Ora le superiori”

A Rho, in provincia di Milano, un anziano di 84 anni ha ottenuto la licenza di scuola media e ora punta al biennio delle superiori. Arriva da Rho, in

Numero chiuso: tutte le polemiche e le reazioni
Conosci la migliore università di Scienze Motorie in Italia? Scoprilo ora!
Non è mai troppo tardi per imparare: a 62 anni Rutelli torna fra i banchi dell’università

A Rho, in provincia di Milano, un anziano di 84 anni ha ottenuto la licenza di scuola media e ora punta al biennio delle superiori.

Arriva da Rho, in provincia di Milano, la storia di un anziano signore che ha deciso di tornare a scuola. Non avendo potuto farlo da giovane, si è messo a studiare a 84 anni per prendere la licenza media. Quando si dice “Non è mai troppo tardi“. Negli anni ’60 la Rai mandava anche in onda un programma Tv con questo titolo. C’era un insegnate, il maestro Alberto Manzi, che spiegava le regole di base per insegnare a leggere e scrivere a chi ancora in quegli anni non sapeva farlo. Chiedete a genitori e nonni per saperne di più.

Carmelo Ferraro, questo il nome del protagonista, ha superato gli esami a giugno dopo tre anni di studio fianco a fianco con i suoi compagni di 11-13 anni. “Ho obbligato tutti a darmi del tu” ha detto.

Originario del messinese, è arrivato nella località lombarda dopo il servizio militare. “Ai miei tempi dopo le elementari si andava subito a lavorare“, racconta. Poi la leva e poco dopo il matrimonio che lo ha portato lì nel milanese. 25 anni di lavoro in una azienda del territorio prima della pensione. “Pur avendo fatto diversi corsi di specializzazione, non avevo mai preso la licenza media. Così mi sono informato, quasi per scherzo. Ma poi mi sono detto ‘perché no?’

Un esempio certamente positivo: mettersi in discussione sotto l’aspetto culturale dell’istruzione non è da tutti. sopratutto a distanza di decenni e con un sistema decisamente più complesso di quello degli anni ’40. Ci vuole anche una certa lucidità mentale dopo una certa età. Ma tutti questi problemi il signor Carmelo non sembra esserseli fatti. Stando alle sue parole, rapportarsi con un contesto scolastico è stato più divertente che faticoso. “Mi sono trovato bene con tutti. Volevo essere uno studente come tutti gli altri“. E quando gli si chiede quali materie ha preferito e quali ha trovato più ostiche la sua risposta è netta: “Storia e Geografia mi piacciono molto. Matematica e Inglese, invece, sono state le più difficili“.

Ora però, guai a fermarsi. L’arzillo nonnino ci ha preso gusto e non ha intenzione di interrompere di nuovo la scuola. “mi sono iscritto al biennio delle superiori, sperando che la salute mi accompagni“.

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0