Tempo di lettura: 1 Minuti

Tik Tok si ritira da Hong Kong. I pro e i contro di questa scelta

Tik Tok si ritira da Hong Kong. I pro e i contro di questa scelta

La nuova legge sulla sicurezza ad Hong Kong rende la vita difficile ai social. Tik Tok ha annunciato di scomparire da Hong Kong per evitare il problem

Streaming > Tv, la Cina lo dimostra
Buon compleanno I Have a Trip: da due anni girando il mondo. La seconda intervista di FacceCaso
Coronavirus e…grafene nel TG USA 2.0

La nuova legge sulla sicurezza ad Hong Kong rende la vita difficile ai social. Tik Tok ha annunciato di scomparire da Hong Kong per evitare il problema.

É tutta una questione di dati. La nuova legge sulla sicurezza approvata ad Hong Kong, che di fatto limita molto le libertà della popolazione, prevede che le aziende dei social più famosi al mondo forniscano i dati al governo filocinese di Hong Kong. Questo è un problema non indifferenze per l’azienda cinese ByteDance proprietaria di Tik Tok.

La funzione dei social a Hong Kong

Da mesi ormai continuano le manifestazioni e la lotta dei giovani di Hong Kong contro la un governo sempre più opprimente e filocinese. Tutte le manifestazioni, le occupazioni e battaglie degli ultimi mesi sono state organizzate e condivise tramite i social. Le immagini terribili che abbiamo visto hanno fatto il giro del mondo con l’obiettivo di denunciare sono state condivise su tutti i maggiori social network. Tra questi anche Tik Tok, il social cinese dell’azienda ByteDance, che però si è sempre dichiarata indipendente rispetto al governo della Cina.

La nuova legge sulla sicurezza

In questi giorni, dopo l’entrata in vigore della nuova legge sulla sicurezza ad Hong Kong, tanto voluta dalla Cina, i social si trovano in una posizione molto molto difficile. Infatti, la legge prevede che il governo possa richiedere ai vari social le informazioni e i dati sui loro utenti. Giustamente già Facebook e Google e Twitter si sono rifiutati di fornire questi dati, anche andando contro alle disposizioni della legge. Per ultimo, un portavoce di Tik Tok ha annunciato che il social in pochi giorni sparirà da Hong Kong. In questo modo non dovrà sottostare alle richieste del governo filocinese sui dati e non sarà costretto a  censurare determinati contenuti.

Potrebbe essere un problema per i manifestanti

Come ho detto sopra, Tik Tok e i social in generale hanno avuto una funzione molto importante nel contesto delle manifestazioni e delle proteste a Hong Kong. Sono serviti per mostrare al mondo cosa stesse accadendo, sia per denunciare che per chiedere aiuto. Ma soprattutto sono serviti per organizzare le proteste e per informare tutti i cittadini e le cittadine su cosa realmente stesse accadendo. Eliminando Tik Tok verrà a mancare uno di questi mezzi di divulgazione e coordinamento fin ora utilizzati dai giovani.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0