Facebook, arriva il pulsante “Non mi piace”

Facebook, arriva il pulsante “Non mi piace”

Richiestissimo degli utenti del social network, è pronto questo importante upgrade. Di Valeria Santarelli Il fondatore e amministratore delegato del

La domanda che non vorresti mai ricevere: “Ma quando ti laurei?”
Acquisti per la scuola: il risparmio è online!
Ma davvero la leva obbligatoria farebbe maturare i giovani?

Richiestissimo degli utenti del social network, è pronto questo importante upgrade.

Di Valeria Santarelli

Il fondatore e amministratore delegato del social network, Mark Zuckerberg ha infatti deciso di aderire a questa richiesta così: Ci chiedete da tempo di introdurre il pulsante “Non mi piace” e abbiamo deciso di ascoltarvi” per poi aggiungere “stiamo lavorando per soddisfare le esigenze dei nostri utenti”. In che modo? Non semplicemente aggiungendo un pulsante antitetico al famoso “Like”, ma spiegandone chiaramente la sua funzionalità.
Parlando ad un evento trasmesso in diretta online dal quartier generale di Facebook, a Menlo Park in California, il fondatore ha dichiarato che per alcuni post non sempre è adeguato il “Mi piace”. Ad esempio per notizie negative, per eventi drammatici o anche quando leggiamo un post spiacevole sulla bacheca di un amico. Sarà questa, tuttavia, la funzionalità del nuovo pulsante in arrivo. Un “Non mi piace” volto a esprimere empatia e in grado di far arrivare la propria vicinanza al mittente del post con un semplice click. Se da un lato può essere rassicurante il fatto di ricevere virtualmente la comprensione degli altri, dall’altro è agghiacciante il fatto che la vicinanza manifestata possa essere quasi sottovalutata a lungo andare. Che sia un inizio di empatia virtuale? Ci auguriamo di no, altrimenti continuerà ad allargarsi sempre di più la rete delle emozioni “vissute” sui social network.

Di Valeria Santarelli

Older Post

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0