Enna, la difesa dell’Università Kore

"Manteniamo intatta l’immagine dell’Ateneo" è il grido di battaglia dei supporters. Di Alice Nieri Nel comunicato stampa firmato dai vertici dell’Acca

Scuole al buio e altri disagi. Rientro a rischio anche a Caltanissetta?
Nepotismo all’Università? A che punto siamo arrivati
Altro che Google Translate, ora c’è Ludwig per tradurre online!

“Manteniamo intatta l’immagine dell’Ateneo” è il grido di battaglia dei supporters.

Di Alice Nieri

Nel comunicato stampa firmato dai vertici dell’Accademia Pergusea, si legge chiaramente che il loro l’obiettivo principale è quello di difendere l’Università Kore da interessi che vogliono intaccare la sua immagine e il suo ruolo culturale in Sicilia. Infatti è proprio dai cittadini dell’isola che all’Ateneo viene data una grande importanza, manifestata grazie al numero di iscrizioni annuali, che, tra l’altro, sono in continuo aumento. E’ proprio con i suoi settemila studenti che punta a diventare un luogo centrale della regione meridionale.
L’Academia Pergusea, l’Associazione La Tenda, l’Accademia Italiana della Cucina, Casa d’Europa, Comitato Pro Enna, Fidapa, Inner Wheel, Lions, Rotary, Kiwanis, Soroptimist, Società Dante Alighieri, si sono incontrati per discutere e per lanciare dei segnali forti in difesa dell’Università. Tutti loro credono fermamente che l’Ateneo è un grande investimento per i giovani attuali e per le generazioni future e un simbolo del territorio ennese.

La preoccupazione è proprio quella che i fatti accaduti in questi ultimi mesi, possano mettere sotto una luce negativa la Kore, e questo viene dimostrato, ancora una volta, dal voto contrario al finanziamento in suo favore arrivato da una grande maggioranza.
L’immagine negativa che sta venendo fuori di questo Ateneo, è causata anche da un’amplificazione mediatica che non riesce a chiarire con punti obiettivi e ragionati la situazione, attaccando l’intera Università, invece che distinguendo i singoli casi.

Di Alice Nieri

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0