Tempo di lettura: 1 Minuti

Revisione dell’ISEE: alle Università è andata bene (o quasi)

Revisione dell’ISEE: alle Università è andata bene (o quasi)

Approvato un decreto che abbassa le soglie valutative di ISEE e Ispe, che permette un recupero del calo delle borse di studio. Di Lorenzo Santucci Ogn

Adotti un linguaggio sessista? L’Università di Hull ti penalizza
Gli studenti di Pavia chiedono di studiare la Costituzione a scuola!
Disabilità e Sesso: la storia di Anna e Matteo

Approvato un decreto che abbassa le soglie valutative di ISEE e Ispe, che permette un recupero del calo delle borse di studio.

Di Lorenzo Santucci

Ogni anno gli studenti e, soprattutto, le famiglie devono fare i conti con le tasse universitarie e con l’ISEE. Da oggi però c’è una novità importante: a seguito delle numerose proteste portate avanti dagli studenti contro la valutazione, secondo loro sbagliata, de calcolo del reddito familiare, il Miur ha fatto un passo indietro decidendo di venire incontro abbassando le soglie valutative. Secondo il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, tramite questo decreto, c’è un recupero quasi completo del calo delle borse di studio che si era attestato: infatti, questo picco equivale al 21% e si pensa di colmare il 20%. Inoltre quest’anno c’è anche stato l’impatto non proprio positivo per l’ISEE sul diritto allo studio.

Un’analisi mostra come oltre il 20% degli studenti ha perso la borsa di studio (ben il 40% in Sicilia). Per l’anno accademico 2016/2017, quindi, le soglie massime ISEE e Ispe saranno alzate rispettivamente da 21mila e 35mila a 23mila e 50mila. Una grande vittoria, quindi, per coloro che chiedevano un cambiamento immediato. Come il presidente del Consiglio nazionale degli studenti universitari, Andrea Fiorini, che ha definito il decreto come “importantissimo”. “Ora”, prosegue il presidente, “è necessario che le Regioni possano avvicinare il più possibile le soglie ISEE al nuovo decreto”. Infine, è stata firmato all’unanimità il provvedimento che dovrebbe allargare il diritto allo studio a più persone, in calo anch’esso per le soglie ISEE e Ispe.

Di Lorenzo Santucci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0