Tempo di lettura: 2 Minuti

Nel Bresciano Lupin fa male i conti e si ritrova in manette: sventata rapina in una scuola

Nel Bresciano Lupin fa male i conti e si ritrova in manette: sventata rapina in una scuola

Tenta una piccola rapina ma non si accorge che i Carabinieri erano di fianco a lui. Di Ludovica Gentili Di Castelcovati, disoccupato, 47 anni e con in

Italiani penultimi nell’occupazione giovanile
Payver, l’app che ti paga per guidare
Città universitarie: quali sono le migliori?

Tenta una piccola rapina ma non si accorge che i Carabinieri erano di fianco a lui.

Di Ludovica Gentili

Di Castelcovati, disoccupato, 47 anni e con in mano un piede di porco. Ecco l’identikit del ladro di monetine che sabato notte alle 23.30 minuti ha tentato di intrufolarsi nella scuola elementare Galignani a Palazzolo nel Bresciano, per scassinare un distributore di merendine e rubarne i soldi contenuti all’interno. Un colpo da pochi spiccioli ma pur sempre un furto quello tentato, con l’unico inconveniente di non aver calcolato, nel pianificare le mosse, che sul posto sarebbero state presenti le Forze dell’Ordine in quanto la scuola era sede di seggio per il Referendum delle trivelle.

Il tutto è costato caro al “furbo” malfattore, che, colto con le mani nel sacco e non sapendo dire altro se non confermare la sua colpevolezza è stato messo in manette, confessando di aver già compiuto una simile operazione precedentemente, riuscendo ad intascare pochi euro. La refurtiva è stata trovata e sequestrata dai Carabinieri all’interno del suo furgone.
Tenuto agli arresti domiciliari resta in attesa di giudizio che avverrà in direttissima.

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0