Tempo di lettura: 1 Minuti

Vodafone scommette su noi ragazzi

Vodafone scommette su noi ragazzi

Al via un programma di inserimento per 200 ragazzi nel campo del digital e social care. Di Giulia Pezzullo Nel millennio digitale in cui viviamo, che

Asse Marche-Cina: l’Univpm  stringe accordi con la Beijing City University
Scuola, immigrazione non fa rima con integrazione?
Bremerstraße 23, cronache di un Erasmus a Kiel – La partenza

Al via un programma di inserimento per 200 ragazzi nel campo del digital e social care.

Di Giulia Pezzullo

Nel millennio digitale in cui viviamo, che si parli di impresa, di scuola o di evento c’è sempre di mezzo la tecnologia: siti web, pagine sui social network e pubblicità su internet. L’era dei cartelloni di promozione e degli spazi dedicati sui giornali cartacei non è del tutto finita ma certamente non gode di un gran periodo.

Di certo, l’esito della digitalizzazione del mondo del commercio è positivo in quanto riesce a diffondere in modo capillare le informazioni ad una quantità di persone impressionante in tutto il globo. Non è una cosa da poco, in fondo l’economia gira grazie agli uomini e alle donne che popolano ogni Stato.
Tuttavia, a fronte dei vantaggi ovvi che questa situazione comporta, bisogna inevitabilmente fare i conti con la necessità di una manodopera competente nel campo della tecnologia e delle comunicazioni. È del tutto inutile pensare di poter progredire nel percorso di crescita (per esempio) di un’azienda senza rinnovare o potenziare le conoscenze del personale addetto, in modo particolare, ai rapporti con i clienti.

A questo proposto, Vodafone lancia il progetto “Care 4 Your Future”, un ciclo formativo dedicato ai ragazzi dai 18 ai 29 anni neodiplomati o appena laureati. Questo programma di inserimento di 200 giovani nei Competence Center Vodafone di Milano, Pisa, Padova, Bologna e Catania, ha una durata di tre anni e mira all’integrazione delle capacità dei digital native con quelle già in possesso dei dipendenti dell’azienda.

Si sta parlando, infatti, dell’innata predisposizione dei ragazzi più giovani nel campo delle tecnologie e si punta al corretto sviluppo di tali potenzialità per migliorare l’aspetto di social e digital care.

Vodafone sottolinea che 3 rapporti con i clienti su 4 sono di tipo multimediale e avvengono tramite i social e tramite App My Vodafone, tutte piattaforme in cui la conoscenza informatica degli operatori diventa fondamentale.

La scommessa che questo programma sta lanciando non vuole rimpiazzare i dipendenti già lavoratori nell’azienda bensì offre ai giovani la possibilità di applicare una predisposizione naturale alle competenze professionali che Vodafone impartisce. Per l’appunto, “Care 4 Your Future” affianca altri programmi di inserimento mirati ai ragazzi, quali “Vodafone Internship Programm” per l’assunzione annuale di 80 studenti nell’azienda e “Vodafone Discover Programm” per l’inserimento di 100 neolaureati nelle aree più strategiche.

Il progetto si inserisce poi nel più ampio “We CARE”, il cui obiettivo finale è quello di migliorare il rapporto con i clienti, privilegiando piani di fiducia nell’ambito della connettività mobile.

Il via è stato dato ieri e da oggi sarà visibile online la campagna pubblicitaria relativa per la promozione della candidatura per prendere parte all’iniziativa. Una scommessa sulle giovani menti, un passo verso l’inserimento nel mondo del lavoro per i più giovani.

Le esperienze si possono fare e questo è un segnale di apertura verso i ragazzi. Non c’è tempo da perdere, partecipate!

Di Giulia Pezzullo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0