Tempo di lettura: 1 Minuti

Bama, Nigeria, ogni giorno nuove tombe scavate nel campo

Bama, Nigeria, ogni giorno nuove tombe scavate nel campo

Su 800 bambini, almeno il 20% affetto da malnutrizione cronica severa. In Africa si muore, davvero, di fame. Ultimi a farne le spese, primi per non co

Sono queste le 10 città più brutte del mondo?
Cinque ragazzi rifugiati all’Università di Bologna
Con una manciata di plastica: quando la tecnologia sostiene l’umanità

Su 800 bambini, almeno il 20% affetto da malnutrizione cronica severa.

In Africa si muore, davvero, di fame. Ultimi a farne le spese, primi per non colpevolezza, i bambini. Stando ad un rapporto stilato da MSF ( Medici Senza Frontiere ) il 21 giugno scorso nella città di Bama in Nigeria, il 20% dei minori sarebbe in stato di grave malnutrizione. E non è tutto, oltre 1200 tombe rudimentali sono state trovate sul perimetro di un campo per famiglie installato in città. La città, che si trova nel nord-est del paese al confine con il Cameroon, ha aperto un campo vicino all’ospedale locale,

dove hanno trovato rifugio 24mila persone, di cui 15mila bambini.

Intervenuta proprio il 21 giungo, l’equipe di MSF ha effettuato uno screening su più di 800 bambini, rivelando che il 19% di loro soffriva di malnutrizione severa acuta, la forma più mortale.

Bama è una località estremamente isolata. Ci hanno detto che molte persone, compresi bambini, sono morte di fame”, ha detto Gada Hatim, capomissione di MSF in Nigeria. “Stando ai racconti degli sfollati alle nostre equipe, nuove tombe compaiono ogni giorno. Ci hanno detto che in un solo giorno possono morire anche 30 persone per fame e malattia.

Forse e a questo che dovremmo pensare quando i nostri piccoli, stupidi problemi quotidiani ci assillano. Piccoli, stupidi problemi.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0